Prossima all’espulsione dall’Università per aver detto che le donne hanno la vagina


LA GIOVANE DONNA PENSAVA CHE FOSSE UNO SCHERZO, MA NON LO È!

Di Angelica La Rosa

Lisa Keogh, una studentessa di 29 anni che sta per terminare la sua laurea in Giurisprudenza presso la Abertay University di Dundee, in Scozia, deve ora affrontare un’azione disciplinare da parte dell’istituto dopo aver fatto commenti considerati “discriminatori”.

Ma cosa ha detto di così offensivo la giovane donna? Alcuni dei colleghi di Keogh si sono offesi perché, mentre esprimeva preoccupazione per le transgender che partecipano agli sport femminili, ha detto che “le donne hanno una vagina” e che “la differenza nella forza fisica degli uomini rispetto alle donne è un dato di fatto”.

Keogh, già madre di due figli, sta per laurearsi alla Abertay Law School, ha detto ai giornalisti dello Scottish Sun che, all’inizio, pensava che i compagni stessero scherzando, mentre in realtà a cominciato a ricevere presto via mail, da alcune persone, messaggi che la definiscono “transfobica”.

“Sono preoccupata che la mia opportunità di diventare avvocato, e di dare un contributo positivo, possa finire solo perché alcune persone sono state offese”, ha detto la studentessa-mamma. “Pensavo che non fosse possibile che l’università mi perseguitasse per aver utilizzato il mio diritto legale alla libertà di espressione. Non ho negato di aver detto quelle cose e ho detto all’università esattamente perché l’ho fatto. Devi essere in grado di scambiare liberamente opinioni diverse, altrimenti non è un dibattito”.

Un portavoce dell’Università dell’Abertay ha dichiarato al MailOnline che “L’Università non commenta i casi disciplinari degli studenti ed è tenuta a indagare su eventuali reclami ricevuti”.

L’assurda vicenda è arrivata un anno dopo che una docente di economia, la dott.ssa Eva Poen, era stata accusata, presso la stessa università, di transfobia da parte di alcune studentesse femministe e LGBT perché in un tweet aveva scritto che “solo le donne hanno le mestruazioni, solo le donne attraversano la menopausa”.

Nel 2018, lo studente-docente Angelos Sofocleous, che era assistente redattore presso la rivista di filosofia della Durham University “Critique”, era stato licenziato dal suo incarico per aver scritto un tweet ritenuto “transfobico” da altri studenti. Cosa aveva scritto: “le donne non hanno il pene”.

Anche in Italia, con l’approvazione del ddl Zan, attualmente in discussione al Senato, potranno verificarsi assurdità simili!


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments