Arriva una nuova offerta per valorizzare il contributo delle donne nella Chiesa


JOINT DIPLOMA IN DONNE E CHIESA: COME ATTIVARE PROCESSI E PROMUOVERE LA COLLABORAZIONE EFFETTIVA TRA UOMINI E DONNE NELLA CHIESA

A cura di Mariastella Vanella

L’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum in chiusura dell’anno accademico 2020/2021 propone la seconda edizione del JOINT DIPLOMA in DONNE E CHIESA: come attivare processi e promuovere la collaborazione effettiva tra uomini e donne nella Chiesa.

Il Joint Diploma in Donne e Chiesa è organizzato in collaborazione con la Pontificia Università Urbaniana, la Pontificia Università Salesiana, la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino, la Pontificia Facoltà di Scienze della Educazione “Auxilium” e l’Istituto di Teologia della Vita Consacrata Claretianum. Inoltre gode del patrocinio della Conferenza Rettori Università e Istituzioni Pontificie Romane (CRUIPRO) e dell’Academia de Lideres Catolicos.

Il Comitato Scientifico è composto da: Anita Cadavid, Direttrice Istituto di Studi Superiori sulla Donna, Lorella Congiunti, Pontificia Università Urbaniana, Catherine Droste, Pontificia Università Tommaso D’Aquino, Mario Óscar Llanos, Pontificia Università Salesiana, Grazia Loparco, Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione “Auxilium”, Mauro Mantovani, Presidente CRUIPRO, Marta Rodriguez, Istituto di Studi Superiori sulla Donna, Gianrico Ruzza, Vescovo di Civitavecchia, Nicla Spezzati, Istituto di Teologia della Vita Consacrata Claretianum.

Il Joint Diploma è un laboratorio di idee per promuovere il contributo delle donne nella Chiesa e la cooperazione effettiva tra uomini e donne nei diversi ambienti ecclesiali, e tra le diverse vocazioni e carismi, tenendo conto dei principi teologici, antropologici, storici, canonici e pastorali che ne soggiacciono e prendendo in considerazione la necessaria diversità delle culture e aree geografiche. L’orizzonte in cui si colloca questa riflessione è quello di una Chiesa “in uscita”, chiamata ad una conversione missionaria delle strutture e la domanda che orienta il corso è “Quale è il ruolo delle donne in questo contesto?”. L’impostazione del programma generale segue la dinamica di ascoltare, discernere agire. 

Alla fine del percorso lo studente sarà in grado di riconoscere la ricchezza che il Vangelo ha portato alla società tramite una visione nuova del rapporto reciproco tra l’uomo e la donna, e comprendere come si esprime il rapporto della loro alleanza sia in famiglia sia in ambiti ecclesiali, culturali, sociali. Inoltre potrà capire i fondamenti e i criteri che devono orientare la promozione del contributo femminile all’interno della Chiesa e individuare i nodi che stanno alla base delle difficoltà che le donne trovano per svolgere pienamente la loro missione. Quindi sarà in grado di comprendere alcune espressioni della soggettività femminile nella vita e missione della Chiesa in diversi contesti e cogliere il dinamismo storico, come presupposto per superare schemi anacronistici. Il corso permetterà di sviluppare un senso adeguato della tradizione cattolica, che permetta di comprendere, secondo un’ermeneutica di continuità, il modo sempre più approfondito in cui la Chiesa cresce nella comprensione della rivelazione nelle diverse epoche e culture. Sarà possibile cogliere nuove prospettive, coerenti con la vocazione battesimale: un orizzonte ampio e attraente della missione delle donne all’interno della Chiesa.

In definitiva si tratta di lanciare lo sguardo verso l’orizzonte ampio e attraente della missione delle donne all’interno della Chiesa.

Il corso è destinato a presbiteri, religiosi e religiose e laici (uomini e donne) impegnati nell’ambito ecclesiastico a livello curiale, diocesano, accademico, o in ruoli formativi nelle diverse forme di vita consacrata o associativa, che vogliano attivare processi in questi ambiti per promuovere una maggiore collaborazione tra uomini e donne.

Il requisito previo di ammissione è quello di essere in possesso di un titolo di laurea triennale. Il corso si svolgerà dal 19 giugno al 3 luglio 2021, dalle ore 15:00 alle ore 20:00 CEST (Central European Summer Time)/Roma e dalle 9:00 alle 14:00 EDT (Eastern Dailylight Time)/New York, per un totale di 36 ore di lezione frontale e 15 ore di laboratori di gruppo o tavole rotonde.

I moduli previsti nel Joint Diploma Donne e Chiesa sono: Socio-storico, Antropologico (filosofico e teologico), Ecclesiologico, Mariologico (i laboratori prevedono esercitazioni che garantiscono l’applicazione dei concetti e l’apprendimento).

La scadenza per le iscrizioni è fissata per il 5 giugno 2021.Il corso partirà con un minimo di 30 studenti iscritti. È prevista la traduzione in lingua spagnola e in lingua inglese (per chi ne farà richiesta entro il 16 giugno 2021).

Il Costo del corso è di € 200 (€ 150per studenti/studentesse immatricolati nelle università che hanno aderito al Joint Diploma).

A questo link è possibile compilare il modulo dell’iscrizione: https://www.upra.org/modulo-ammissione/

Qui il video di presentazione del Joint Diploma: https://www.youtube.com/watch?v=YbGJ2xa4F24

Ogni altra dettagliata informazione relativamente al programma dei singoli moduli e il contatto si possono trovare al seguente link(informazioni in italiano, inglese e spagnolo): https://www.upra.org/offerta-formativa/istituti/istituto-di-studi-superiori-sulla-donna/joint-diploma-in-donne-e-chiesa/

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments