Una foresta che cresce: a Roma la prima Giornata Nazionale di inFormazione Cattolica


PRIMO INCONTRO NAZIONALE A ROMA DEI REDATTORI E COLLABORATORI DI “INFORMAZIONE CATTOLICA”, LA TESTATA ONLINE FONDATA DAL PROF. MATTEO ORLANDO IL 19 MARZO 2020, IN PIENO LOCKDOWN. FRA GLI OSPITI ALL’EVENTO, INTITOLATO “UNA FORESTA CHE CRESCE”, IL COSTITUZIONALISTA DANIELE TRABUCCO, IL FILOSOFO CATTOLICO PIERLUIGI PAVONE E LA BIOETICISTA DELL’ATENEO PONTIFICIO REGINA APOSTOLORUM GIORGIA BRAMBILLA

Di Giuseppe Brienza e Sara Deodati 

Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce”: al noto aforisma del filosofo e scrittore cinese antico Lao Tse (VI secolo a.C.), si sono ispirati direttore (prof. Matteo Orlando), redattori e collaboratori di inFormazione Cattolica nel convocare ieri, sabato 3 luglio, il primo incontro nazionale in presenza pensato per fare il punto sul lavoro finora compiuto e elaborare alcune prospettive di sviluppo futuro.

Nell’accogliente Opera Villa Troili, in via degli Aldobrandeschi a Roma, i partecipanti hanno iniziato la Giornata con la Santa Messa celebrata da Don Gian Maria Comolli. Il sacerdote della diocesi ambrosiana, su richiesta degli organizzatori, ha dedicato l’omelia della XIII Settimana del Tempo Ordinario a San Giuseppe «padre dal coraggio creativo» (Papa Francesco, Lettera Apostolica Patris Corde, par. 5), patrono della testata online fondata il 19 marzo dello scorso anno, in pieno lockdown.

Durante la celebrazione non è comunque mancata la preghiera d’intercessione alla Madre di Dio, al fine di affidarLe «tutti i redattori e i collaboratori di Informazione Cattolica e le loro famiglie», indicando loro «il percorso da seguire per esserti fedeli anche in questa particolare chiamata» all’apostolato dell’opinione pubblica (Preghiera dei fedeli).

Hanno aperto quindi la Giornata i primi due interventi previsti, quello del direttore Matteo Orlando dal titolo inFormazione Cattolica e il giornalismo costruttivo cui è seguito quello di padre Enzo Vitale icms dedicato a Fatima: profezia del terzo millennio.

Dopo il pranzo e la riunione redazionale di lavoro, altre relazioni si sono susseguite nel pomeriggio.

Molto apprezzata la presentazione del libro Le Serate di San Pietroburgo oggi, a cura di Pietro Licciardi, cui è seguito l’intervento di don Comolli L’uomo Pensante… via internet, dedicato al suo blog di “bioetica, sanità e religione che, per diversi aspetti, costituisce un punto di riferimento per il lavoro di inFormazione Cattolica.

È poi iniziata la parte della Giornata aperta al pubblico, con i tre ospiti previsti.

Il costituzionalista Daniele Trabucco, nel suo intervento dal titolo La famiglia nella Costituzione, ha sostenuto come l’art. 29 della nostra Carta, quello dedicato alla «società naturale fondata sul matrimonio», a causa del suo carattere “aperto” e non chiaramente fondato sul diritto naturale, «può ricevere qualunque tipo di interpretazione in ragione del resto del carattere “modulare” del Testo fondamentale del 1948».

Nel question time Due contro tutti: domande & risposte di filosofia e bioetica, la prof.ssa Giorgia Brambilla, docente stabile presso l’Ateneo Pontificio “Regina Apostolorum” (APRA) e incaricato presso la Pontificia Università Lateranense e il prof. Pierluigi Pavone, che insegna Filosofia nel medesimo Ateneo, hanno risposto approfonditamente alle varie domande dei partecipanti (difesa della vita non su base confessionale bensì naturale e razionale, origini gnostiche dell’attuale Pensiero Unico, etc.).

Ha concluso l’evento il Rosario meditato, con riflessioni di padre Vitale ispirate al messaggio e alla spiritualità di Fatima.

L’appuntamento per la II Giornata nazionale di inFormazione Cattolica è stato fissato per la prossima primavera, sempre a Roma.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments