Le scuole pubbliche di Chicago daranno i preservativi ai bambini di 10 anni


“DARE PRESERVATIVI A BAMBINI DI 10 ANNI, CHE SONO PSICOLOGICAMENTE IMPREPARATI AD ACCONSENTIRE AL SESSO, È MALVAGIO”

Di Angelica La Rosa

Il Dipartimento di sanità pubblica di Chicago fornirà preservativi a costo zero nelle scuole pubbliche ed anche i bambini di quinta elementare inizieranno a ricevere gli strumenti contraccettivi sostanzialmente all’insaputa dei loro genitori quest’anno scolastico.

Fino a dicembre, hanno scritto dal Chicago Department of Public Health, “le scuole dalla quinta elementare in poi devono mantenere un programma di disponibilità del preservativo”. Il tutto sarà giustificato come “uno sforzo continuo per mitigare la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili, compresa l’infezione da HIV, e le gravidanze indesiderate tra gli studenti delle scuole pubbliche”.

Ciò significa che “quasi tutte le scuole pubbliche delle oltre 600 scuole di Chicago avranno i preservativi”, ha riferito il Chicago Sun-Times.

Ma è evidente che la nuova politica cercherà di “sessualizzare” i bambini. “Dare preservativi a bambini di 10 anni, che sono psicologicamente impreparati ad acconsentire al sesso, è malvagio”, ha scritto Lila Rose, presidente e fondatrice di Live Action.

“A Chicago, ai bambini di 5 anni viene insegnata la masturbazione, quindi ora gli alunni di quinta hanno bisogno dei preservativi”, ha detto di recente Jaco Booyens, un combattente contro il traffico sessuale. “Non c’è un ragazzo al mondo in quinta elementare che possa prendere sane decisioni sessuali”.

Chicago non è il primo grande distretto scolastico a distribuire preservativi gratuiti senza informare i genitori. Già il distretto scolastico dell’Unione di San Francisco ha votato nel 2016 per fornire preservativi gratuiti agli studenti dalla prima media in su.

“Gli studenti dovranno incontrare un’infermiera scolastica o un assistente sociale per una valutazione e un’istruzione prima di poter ricevere preservativi gratuiti, ma la legge statale non richiede il consenso dei genitori al preservativo dato ai bambini”, hanno detto i funzionari distrettuali.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments