Una parrocchia quasi perfetta…


QUANDO IL TRAN TRAN QUOTIDIANO RISCHIA DI AVERE LA MEGLIO SU OGNI VELLEITÀ DI EVANGELIZZAZIONE…

A cura di Angelica La Rosa

Quando Samuel Favre, giornalista ateo e in cerca di scandali da portare direttamente sul giornale locale, decide di indagare sulla parrocchia di Sant’Ugo, non immagina certo di incappare in un microcosmo così variegato… e così diviso, fragile, ferito.

Don Luc Le Goff, il giovane parroco, vorrebbe lavorare a un grande piano di riforma missionaria, sull’onda delle indicazioni di papa Francesco, ma nulla va come previsto: il tran tran quotidiano rischia di avere la meglio su ogni velleità di evangelizzazione. Ma proprio mentre tutto sembra dar ragione alle mediocrità intravista da Sam Favre, ecco che avviene qualcosa di inatteso.

Anne Kurian, giovane narratrice e voce freschissima nella ricca letteratura cristiana contemporanea, in Una parrocchia quasi perfetta (Edizioni San Paolo 2021, pp. 176, euro 16), ci offre un romanzo intelligente, divertente e mai cattivo, fine e profondamente spirituale. Chiunque non si riconoscerà nei parrocchiani di Sant’Ugo getti loro la prima pietra!

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments