Arrivano i braccialetti gialli per identificare i non vaccinati…


INIZIANO LE DANZE E L’ULTIMA VOLTA CHE HO CONTROLLATO, CON TRIANGOLI COLORATI E LE STELLE GIALLE, NON FINÌ BENISSIMO…

Di Lorenzo Capellini Mion

Nella NFL (la National Football League, la maggiore lega professionistica nordamericana di football americano), i giocatori non inoculati dei Tampa Bay Buccaneers, detentori del Super Bowl, e dei Pittsburgh Steelers sono i primi a dover indossare un braccialetto giallo durante gli allenamenti per distinguerli da quelli inoculati.

Con quale scopo non si sa ma intanto si iniziano le danze e l’ultima volta che ho controllato, con triangoli colorati e le stelle gialle, non finì benissimo.

Intanto, il Centers for Disease Control and Preventions (CDC) ha esortato i laboratori a “risparmiare tempo e risorse” introducendo kit in grado di determinare e distinguere un test positivo per il coronavirus e l’influenza. Ma pensa!

“Il CDC incoraggia i laboratori a prendere in considerazione l’adozione di un metodo multiplex che può facilitare il rilevamento e la differenziazione di SARS-CoV-2 e virus influenzali”, ha affermato l’agenzia. Il sito è visibile e consultabile da tutti, il link nei commenti.

I laboratori avranno tempo fino alla fine del 2021 prima che il CDC ritiri ufficialmente la sua autorizzazione all’uso emergenziale del Real-Time RT-PCR Diagnostic Panel. Autorizzato non approvato, tale e quale ai nuovi sieri.

Sarà per questo che nel 2020 sono stati segnalati dal CDC 646 decessi relativi all’influenza tra gli adulti mentre la stessa agenzia aveva stimato che nel 2019 furono tra 24.000 e 62.000? Chissà.

Non facciamo troppe ipotesi e speculazioni: nel 2022 in America si rivota e forse saremo già nell’era Que Mala.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments