Un altro martire cristiano ucciso dai “pastori” islamici Fulani


IN NIGERIA TUTTI I GIORNI I CRISTIANI VENGONO UCCISI, LE LORO PROPRIETÀ DISTRUTTE, LE CHIESE DATE ALLE FIAMME, MOLTI RESTANO SENZA CASA E SENZA NULLA, TOTALMENTE INDIFESI…

Di Lorenzo Capellini Mion

Il reverendo Danlami Yakwoi della Chiesa evangelica Winning All (ECWA), che era stato rapito il 12 luglio dai “pastori” islamici Fulani insieme a due dei suoi figli e ad un nipote, è morto a seguito delle torture subite. Il suo corpo non è ancora stato ritrovato.

La notizia l’ha data il segretario della chiesa Musa Shekwolo da cui sappiamo che uno dei figli del reverendo è stato liberato dopo il pagamento di un riscatto, gli altri due ragazzi sono ancora nelle mani dei rapitori.

Tutti i giorni i cristiani vengono uccisi, le loro proprietà distrutte, le chiese date alle fiamme, molti restano senza casa e senza nulla, totalmente indifesi. Se non se sente parlare è perché non è vero che tutte le vite dei neri contano, soprattutto non lo è per coloro che dicono che le vite dei neri contano. La giustizia non c’entra nulla, è solo potere, danaro e controllo.

Eterno riposo Reverendo Danlami Yakwoi…

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments