L’on. Delmastro: “è vergognoso il clima attorno al ddl Giustizia”


STASERA ALLE 20.45 COMINCERANNO LE DICHIARAZIONI DI VOTO SULLA FIDUCIA

A cura di Angelica La Rosa

“È vergognoso il clima attorno al ddl Giustizia. Tutti i partiti della maggioranza parlano sfacciatamente di mediazione e compromesso che non deve essere ritoccato. La miglior massaia pulisce casa, la peggiore almeno mette la sporcizia sotto il tappeto, il governo dei migliori addirittura ostenta pubblicamente l’invereconda e maleodorante impudicizia e sporcizia di aver trattato la riforma della giustizia come mediazione al ribasso per tenere unita una maggioranza di governo dilaniata, al posto che come strumento per affermare diritti inalienabili dei cittadini e per velocizzare il processo penale”.

A dirlo è l’avvocato Andrea Delmastro, deputato e responsabile Giustizia di Fratelli d’Italia.

“Solo Fratelli d’Italia ricorda l’importanza della Magistratura Onoraria. Ancora una volta i magistrati onorari sono i veri dimenticati della riforma!. Il ministro Cartabia non è venuta in Aula e dice a tutti ‘non chiamatela riforma Cartabia’. Non è un esercizio di modestia ma, come si suol dire, non ci ha messo la faccia. Lo stesso Ministro disconosce la paternità di una riforma che non garantisce processi veloci, non garantisce certezza della pena ma, anzi, amplia l’area dell’impunità”.

Per il deputato Piemontese la riforma Cartabia “è un inutile compromesso a ribasso per tenere unita una maggioranza balcanizzata e divisa su tutto.
Tutto il contrario di ciò che era necessario: fuga dal processo fuga dalla pena, impunità processuale in appello e prescrizione non ripristinata”.

Stasera alle 20.45 cominceranno le dichiarazioni di voto sulla fiducia. Unica dichiarazione di voto per ogni gruppo. Poi due ‘chiame’ (votazioni) con appello nominale. Erano state respinte le pregiudiziali di costituzionalità (357 no e 48 sì) e 41 deputati del M5S non hanno partecipato al voto.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments