Chi propugna il grande reset e il Nuovo Ordine Mondiale spiana la via all’Anticristo


SE IL PAPA CI CONFERMA NELLA FEDE NON DIRÀ MAI CHE CI SONO ALTRI “CRISTI

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Arrivati al deserto di Sin, ci fu un assembramento contro Mosè ed Aronne, perché mancava l’acqua per la comunità. Dissero: “Perché avete condotto l’assemblea del Signore in questo deserto per far morire noi e il nostro bestiame?” (Num 20,4).

Mosè ed Aronne andarono a prostrarsi davanti al Signore, nella Tenda del convegno. E Dio rispose: «Prendi il bastone; tu e tuo fratello Aronne convocate la comunità e parlate alla roccia sotto i loro occhi, ed essa darà la sua acqua; tu farai uscire per loro l’acqua dalla roccia e darai da bere alla comunità e al loro bestiame». (v.8).

Mosè, arrabbiato contro quei ribelli, percosse la roccia due volte e ne uscì acqua abbondante. Ma egli mancò di dare gloria a Dio e anche lui fu punito: non sarà lui ad introdurre il popolo di Dio nella eredità promessa, ma sarà Giosuè. Quelle furono le acque di Massa e Meriba dove gli israeliti contestarono e si ribellarono a Dio. La roccia rappresenta Cristo: dal suo costato aperto dalla lancia del soldato escono acqua e sangue, simbolo dei Sacramenti.

Pietro confessa: “Tu sei il Cristo!”. È Gesù a lui: “Tu sei la roccia: su di te edifico la mia chiesa e le porte degli Inferi non prevaranno contro di essa”. Se il Papa ci conferma nella fede, non dirà mai che ci sono altri cristi, ma che una sola è la salvezza: quella di Gesù Cristo. Chi propugna il grande reset e il Nuovo Ordine Mondiale spiana la via all’Anticristo.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments