Chiuso un Meeting, se ne fa un altro: il 43mo si terrà alla Fiera di Rimini dal 20 al 25 agosto 2022 e avrà come titolo “Una passione per l’uomo”


SI È CHIUSA IERI LA 42MA EDIZIONE DEL MEETING PER L’AMICIZIA FRA I POPOLI (RIMINI, 20-25 AGOSTO 2021). LA MIGLIORE EREDITÀ DELLA COMUNIONE E LIBERAZIONE CHE FU DI DON LUIGI GIUSSANI (1922-2005) RIMANE, ANCORA UNA VOLTA, NEL GRANDE COINVOLGIMENTO DEI VOLONTARI, SOPRATTUTTO GIOVANI: 1.700, DI CUI 500 STUDENTI UNIVERSITARI E 200 DELLE SCUOLE SUPERIORI, PROVENIENTI DA TUTTA ITALIA. QUESTA LA MIGLIORE NOTIZIA DI UNA KERMESSE CHE, DAL PUNTO DI VISTA POLITICO E RELIGIOSO, HA VISTO PROPOSTE E PROTAGONISTI DEL MAINSTREAM

Di Giuseppe Brienza

Con il Meeting Music contest di ieri notte all’Arena Lido di Rimini, si è conclusa la 42ma edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli di Comunione e Liberazione, tenutosi in parte in Fiera in parte online dal 20 al 25 agosto. Quest’anno il titolo è stato «Il coraggio di dire io”», per sollecitare la riflessione sulla necessità dell’iniziativa del singolo – senza scaricare quindi sempre e comunque sulla società o sullo Stato – per costruire, soprattutto in un’epoca di pessimismo e nuove povertà come l’attuale, una “socialità più solidale”.

Come già nel Meeting del 2020, che si è svolto in tono minore come “edizione speciale” prevalentemente in streaming, quest’anno solo 70 incontri sono stati trasmessi in forma digitale e televisiva con traduzione diretta in inglese e spagnolo, il resto sono stati in presenza.

Gli altri due aspetti maggiormente positivi ed edificanti di un programma ricco come sempre, sono stati a nostro avviso quelli che hanno coinvolto in prima persona i giovani.

I 1.700 volontari, in primo luogo, più i 250 del pre-Meeting, che hanno dato testimonianza della possibilità di sperare nelle nuove generazioni, non tutte sterilizzate dalle mode, instupidite dai social oppure imbottite dalle droghe. I quasi 2mila giovani volontari, infatti, hanno reso concreto l’invito contenuto nel titolo del Meeting, contribuendo fattivamente a mettere in opera questo evento con una manifestazione straordinaria di gratuità, di altruismo e di sacrificio personale. Dei 1.700 volontari che hanno svolto servizio attivo durante la kermesse, 500 erano universitari, 200 delle superiori e, provenendo da tutta Italia, tutti hanno saputo faticare, discutere e vivere in relazione con spirito costruttivo e amichevole per quasi una settimana.

Altro punto di forza e di speranza è stata la già accennata manifestazione musicale finale che, dopo un anno e mezzo di “stop” degli spettacoli dal vivo causa Covid-19, ha visto la partecipazione di 137 giovani musicisti e band. Nelle piazze del centro storico di Rimini sono stati poi presentati importanti spettacoli serali: dal concerto inaugurale con il maestro Uto Ughi a quello con il giovane violinista e compositore Federico Mecozzi, dalla manifestazione teatrale dedicata a Dante Alighieri con Marco Martinelli a quella sulla figura di san Giuseppe con protagonista Maurizio Donadoni, per finire con la stralunata e divertente “Sagra Famiglia” del comico Paolo Cevoli.

Fra gli appuntamenti specificamente religiosi segnaliamo quello che ha coinvolto il segretario esecutivo del Forum Internazionale Musulmano, il russo Damir Mukhetdinov,  assieme al Direttore internazionale degli affari interreligiosi del Comitato Ebraico Americano David Rosen ed ai cardinali Louis Raphaël I Sako, patriarca di Babilonia dei Caldei e quello di Bologna Matteo Zuppi, impegnati in una distesa discussione sulla terza enciclica di Papa Francesco “Fratelli tutti (3 ottobre 2020).

Senza toccare i punti delicati posti dalla crescente presenza dell’islam nel mondo, i rappresentanti coinvolti hanno focalizzato i loro interventi sulla centralità dell’iniziativa e del documento del Santo Padre soprattutto in questo difficile tornante della storia del mondo.

Come informa il comunicato finale del Meeting 2021, la 43ma edizione della kermesse di CL si terrà alla Fiera di Rimini dal 20 al 25 agosto 2022, speriamo questa volta integralmente in presenza e avrà come titolo: “Una passione per l’uomo”.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments