Domani debutta a Roma “Il Sistema”, riduzione teatrale dell’omonimo libro di Alessandro Sallusti e Luca Palamara


DOMANI, 21 SETTEMBRE, SOLD OUT A ROMA AL BRANCACCIO DELLA PREVENDITA PER LO SPETTACOLO “IL SISTEMA”, RIDUZIONE TEATRALE DEL LIBRO-INTERVISTA DI ALESSANDRO SALLUSTI E LUCA PALAMARA. CRESCE QUINDI L’ATTENZIONE DELL’OPINIONE PUBBLICA NEI CONFRONTI DELLA PIAGA DELL’AZIONE POLITICA DELLA MAGISTRATURA. C’È SPERANZA IN ITALIA PER LA GIUSTIZIA GIUSTA E PER I MAGISTRATI “NON IN LINEA” CON LA SINISTRA?

Di Giuseppe Brienza

La stagione teatrale si apre nel migliore dei modi a Roma con il tutto esaurito registrato al Teatro Brancaccio per Il Sistema, riadattamento di Angelo Crespi tratto dall’omonimo libro-intervista di Alessandro Sallusti e Luca Palamara, quest’ultimo ex presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati (Anm) e membro del Consiglio superiore della magistratura (Csm) indagato per vari reati.

Lo spettacolo, per la regia di Edoardo Sylos Labini e l’interpretazione del giovane attore romano emergente Simone Guarany, ha come sottotitolo Processi, sentenze, nomine, testimonianze inedite, intercettazioni, colpi di scena. Debutterà domani sera, alle ore 21, alla Sala Umberto del teatro Brancaccio (via Merulana 244 – Roma), la cui direzione artistica è di Alessandro Longobardi .

I biglietti della prima sono già esauriti da diversi giorni ma, dal 22 al 25 settembre, sono in programma altrettante repliche per le quali sono disponibili ancora dei posti.

L’attore e regista Edoardo Sylos Labini, fra le altre cose, è anche fondatore e guida dell’associazione CulturaIdentità, una realtà che si batte da anni per la difesa della tradizione e il rilancio del patrimonio artistico e culturale italiano.

Lo spettacolo romano conferma il grande interesse che stanno suscitando nell’opinione pubblica i temi e le denunce contenute nel best-seller scritto a quattro mani dall’ex magistrato Luca Palamara con l’attuale direttore di Libero quotidiano Alessandro Sallusti.

Nel libro Il Sistema. Potere, politica, affari: storia segreta della magistratura italiana, pubblicato nello scorso gennaio da Rizzoli, gli Autori sottolineano come il tema non possa che riguardare tutti i cittadini e non solo i politici, avvocati e magistrati. Per questo, opportunamente, gli organizzatori hanno previsto alla fine di ogni spettacolo un approfondimento con pubblico e ospiti per parlare di alcune delle questioni dell’attualità politico-giudiziaria e della libertà in generale. Ecco il calendario dei dibattiti, tutti interessanti:

  • martedì 21 settembre, “Una vera riforma della giustizia per salvare l’Italia“, con Alessandro Sallusti e Luca Palamara;
  • mercoledì 22 settembre, “Ripartire dai giovani“: con il giornalista Giampaolo Rossi e lo storico Marco Gervasoni che incontrano i responsabili delle sezioni giovanili di vari partiti e movimenti politici;
  • giovedì 23 settembre, “Roma e l’identità dei quartieri“: incontro con i consiglieri dei municipi della Capitale e Diego Righini, presidente della Federazione PMI Confartigianato di Roma;
  • venerdì 24 settembre, “Il Manifesto della Cultura per Roma“, con il giornalista Gianmarco Chiocci, direttore dell’Adnkronos, intervista all’avv. Enrico Michetti, candidato sindaco del centrodestra a Roma, con la partecipazione dei deputati Federico Mollicone e Vittorio Sgarbi.

Il ciclo di questi incontri del Teatro Brancaccio si concluderà sabato 25 settembre, alle ore 11, con gli Stati Generali dell’associazione CulturaIdentità.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments