Il vescovo Naumann: “il governo di Biden è nelle mani degli estremisti dell’aborto”


A BIDEN PIACE DEFINIRSI UN “CATTOLICO DEVOTO”. IL VESCOVO NAUMANN LO ESORTA A COMPORTARSI COME TALE, SOPRATTUTTO QUANDO SI TRATTA DI PROTEGGERE LA VITA

Di Angelica La Rosa

L’arcivescovo Joseph Naumann, presidente del Comitato per le attività di protezione della vita della Conferenza episcopale degli Stati Uniti, ha duramente criticato l’amministrazione Biden per aver abrogato un importante regolamento sulla protezione della vita.

Naumann si riferiva alla decisione di mettere i fondi del Titolo X a disposizione delle cliniche che praticano aborti, o indirizzano le donne alle cliniche per aborti, anche se il denaro non può essere utilizzato direttamente per finanziare gli aborti.

Il programma “Titolo X” finanzia misure di pianificazione familiare per le persone a basso reddito. Un’ordinanza emessa dall’amministrazione Trump aveva stabilito che i fondi del programma potessero essere dati solo a cliniche e strutture che non avessero avuto nulla a che fare con l’aborto.

“È davvero un peccato”, ha detto Naumann in un’intervista a EWTN News Nightly. L’attuale governo Usa è “nelle mani degli estremisti dell’aborto” , ha commentato il vescovo. “Cercano ogni opportunità per spargere la voce sull’aborto”.

A Biden piace definirsi un “cattolico devoto” e per questo motivo monsignor Naumann ha esortato il presidente a comportarsi come tale, “soprattutto quando si tratta di proteggere la vita. La vostra fede dovrebbe plasmare la vostra coscienza, non il manifesto elettorale del vostro partito”, ha aggiunto l’arcivescovo.

Il vescovo ha ricordato che l’aborto non può essere considerato un metodo di pianificazione familiare.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments