Per la salvaguardia delle sacre rappresentazioni e dei riti della Settimana Santa in Italia


OGGI A VITERBO, NEL PRESTIGIOSO PALAZZO DEI PAPI, SI TERRA’ L’ASSEMBLEA NAZIONALE DELL’ASSOCIAZIONE “EUROPASSIONE PER L’ITALIA

Di Marilisa Pendino

Oggi a Viterbo, nel prestigioso Palazzo dei Papi, si terrà l’Assemblea Nazionale dell’Associazione “Europassione per l’Italia”.

Sarà quindi la Città dei Papi, nel suo centro storico medievale, ad accogliere il consueto appuntamento che riunisce i rappresentanti delle 38 località italiane che aderiscono al sodalizio nato quasi vent’anni fa per la salvaguardia delle sacre rappresentazioni e dei riti della Settimana Santa.

Europassione per l’Italia si è impegnata, dal 2004, a realizzare una solida rete di associazioni guidata fin dalle origini dal Presidente Flavio Sialino, la missione delle quali è collegata e fortemente motivata dalla storica intesa con l’Associazione Passio Domini in Europe con sede a Ligny (Belgio), che dal 1984 coinvolge 16 paesi europei nell’attività di divulgazione e valorizzazione dei temi della Settimana Santa.

Diverse comunità, distribuite lungo lo stivale, sono accomunate da una secolare tradizione rappresentativa che rievoca e mette in scena, in alcuni casi da secoli, la ‘Passione di Cristo’ nelle varie forme di teatro popolare-religioso. Tradizione che è diventata, nel corso del tempo, ricercato patrimonio storico, artistico e culturale da preservare e valorizzare.

Sulla base dell’importante percorso condiviso che ha caratterizzato le attività dei sodalizi della Rete, Europassione per l’Italia, che rappresenta questo immenso patrimonio, nel 2013 avvia il progetto Prospettiva Unesco, finalizzato alla salvaguardia sui territori e alla valorizzazione nazionale ed internazionale, che in questi anni ha registrato un’importante attività svolta in Italia e in Europa dalle comunità sul tema della salvaguardia delle Passioni di Cristo, per proporre le stesse attraverso una candidatura al “Registro delle Buone pratiche di salvaguardia” istituito con l’art.18 dalla Convenzione UNESCO per la salvaguardia del Patrimonio culturale immateriale del 2003.

Il progetto Prospettiva Unesco e le comunità di Europassione sono seguiti da Patrizia Nardi, esperta in valorizzazione del Patrimonio culturale e candidature UNESCO e responsabile tecnico-scientifico del percorso.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments