Natale 2021 con il grande presepe in piazza San Pietro proveniente dal Perù

di Giuseppe Brienza

ABETE TRENTINO E PRESEPE PERUVIANO PER IL NATALE 2021 IN PIAZZA SAN PIETRO. ANCHE QUEST’ANNO FINO AL 9 GENNAIO L’ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE “100 PRESEPI”, FRA I QUALI QUELLI TRADIZIONALI DELL’ARTIGIANATO UNGHERESE

«Non viviamo un Natale finto» o «commerciale», ha raccomandato Papa Francesco ricevendo ieri mattina, nell’Aula Paolo VI, le delegazioni delle comunità che hanno donato il presepe e l’albero per piazza San Pietro e la rappresentazione della Natività per la stessa Aula.

Il grande presepe esposto quest’anno in piazza proviene dal villaggio di Chopcca, nel sud del Perù, mentre il tradizionale abete rosso che si staglia davanti alla Basilica dai boschi di Andalo, in Trentino.

Contemporaneamente a tutti i pellegrini e visitatori natalizi è offerta, fino al 9 gennaio, l’Esposizione Internazionale 100 Presepi in Vaticano, giunta quest’anno alla quarta edizione, che raccoglie le opere di numerosi artigiani raffiguranti la scena della natività, nelle più varie rappresentazioni che la fantasia degli artisti e dei fedeli può esprimere.

Alla Mostra, allestita come gli scorsi anni nel suggestivo spazio sottostante il Colonnato del Bernini, sono esposti 126 presepi, provenienti da varie nazioni europee (Germania, Ungheria, Slovenia, Slovacchia e Croazia) e del mondo (Kazakistan, Perù, Indonesia, Uruguay, Colombia e Stati Uniti).

Colpiscono fra gli altri per la loro semplicità e bellezza i presepi artigianali tradizionali offerti dall’Ungheria, grazie alla collaborazione della Fondazione per l’Artigianato Ungherese (A Magyar Kézművességért Alapítvány – AMKA).

La nazione magiara è presente con ben quattordici presepi realizzati dagli artisti e artigiani Klára Dobrovitz, Adrienn Garamvölgyi, Julianna Gelencsér, Tiborné Harsányi, Ferenc Kiss, István Kiss, Csilla Kurdi, Eszter Mitrovicsné Dvorszky, Zoltánné Nádasdi, János Rónaszegi, Ilona Ruzsa e Katalin Torma.

Per quanto riguarda il contributo di Roma, c’è da segnalare l’originale presepe realizzato nella parte frontale di un autobus, il 64, della società del trasposto pubblico capitolino Atac S.p.A. e, inoltre, i sempre suggestivi presepi provenienti dalle parrocchie di Roma.

La Mostra, ad ingresso libero, è aperta dalle ore 10 fino alle ore 20, tutti i giorni, con le sole eccezioni del 24 dicembre e del 31 dicembre, festività nelle quali l’Esposizione terminerà alle ore 17.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments