Ecco chi è santa Francesca Saverio Cabrini


di Mariella Lentini*

I SANTI MANIFESTANO IN DIVERSI MODI LA PRESENZA POTENTE E TRASFORMANTE DEL RISORTO” (BENEDETTO XVI)

 

La patrona di tutti gli emigranti nasce a Sant’Angelo Lodigiano (Lodi), in Lombardia, nel 1850. Maria Francesca Cabrini è ultima di tredici figli. Il padre è un ricco agricoltore, ma ben presto Maria Francesca rimane orfana di entrambi i genitori (Agostino e Stella Oldini). La ragazzina, gracile di costituzione, dai grandi occhi azzurri e con un bel sorriso, si sente portata verso la vita religiosa e, dopo essere stata rifiutata da alcuni conventi perché di salute cagionevole, riesce a diventare suora e a diplomarsi maestra.

Si occupa di un orfanotrofio a Codogno (Lodi) e, con altre suore, nel 1880 fonda l’Ordine delle Missionarie del Sacro Cuore di Gesù per aiutare i poveri. Muta, poi, il suo cognome in Saverio in omaggio al santo missionario gesuita Francesco Saverio. Madre Francesca si “vede” missionaria in Cina, ma papa Leone XIII indica a Francesca un’altra via e la manda in America del Nord per occuparsi degli emigranti italiani che vivono nella miseria, soffrono l’emarginazione e sono bisognosi di assistenza materiale e spirituale.

Sbarcata a New York nel 1889 con sei suore, senza denaro e senza nemmeno conoscere l’inglese, la missionaria, tra mille difficoltà, grazie alla “Divina Provvidenza”, riesce a fondare un convento e un orfanotrofio e, in seguito, una scuola e un ospedale per bambini. Sempre sorridente, senza alcun timore si addentra nelle carceri, nelle miniere, nei quartieri più degradati e pericolosi per dare aiuto agli emigranti italiani e ai loro figli che, sbarcati in America in cerca di una vita migliore, spesso non trovano lavoro e vengono attirati dalla criminalità.

La suora lombarda, con la sua incessante attività, oppone il Bene al Male. In ventotto anni costruisce in tutti gli Stati Uniti orfanotrofi, ospedali, scuole, oratori, mense e ricoveri per i poveri. Introduce le sue suore (oggi presenti in tutto il mondo) anche in Sud America e in Europa (Francia, Spagna, Inghilterra, Italia) e fa ritorno in Italia per sei volte. Madre Cabrini, per sua scelta, diventa cittadina degli Stati Uniti a Seattle. La sua vita termina a Chicago nel 1917 e viene sepolta presso la “Mother Cabrini High School” di New York. Nel 1946 è la prima cittadina americana ad essere proclamata santa.

 

* Autrice del libro
“Santi compagni guida per tutti i giorni”


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments