Tampone sì, tampone no, tampone “gnamme”…


di Diego Torre

MI SONO DEFINITIVAMENTE CONFUSO, OVVERO ARISTOTELE ED IL TAMPONE

 

I sanitari vaccinati devono fare il tampone per verificare di non essere positivi; ogni 4 giorni in Veneto, ogni 10 in Lazio etc.

I tamponi però non sono più attendibili per il personale scolastico e le forze dell’ordine che prima lavoravano col “tampone”, ma ora hanno l’obbligo vaccinale perché il tampone non è affidabile.

Questi inaffidabili tamponi sono però quelli che danno il numero dei contagi e determinano il colore delle regioni; inoltre vanno fatti a chi rientra in Italia anche se vaccinato.

Aristotele afferma che «è impossibile che la stessa cosa ad un tempo appartenga e non appartenga ad una medesima cosa, secondo lo stesso aspetto».

Si vede che nel governo nessuno ha studiato filosofia o che il principio di non contraddizione è snobbato perché appartenente ad un oscuro passato.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments