La riservatezza sul proprio stato vaccinale può avere ripercussioni importanti


di Vincenzo Iovino*

CON LA GESTIONE DELLA PANDEMIA ASSISTIAMO A VIOLAZIONI DEL DIRITTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI CHE POSSONO SFOCIARE IN MOBBING SUL LUOGO DI LAVORO O PERSINO IN VIOLENZA PSICOLOGICA

Il diritto alla privatezza dei cittadini è sempre stato contrastato da svariate esigenze pubbliche e private: l’intrusione dei governi nella vita dei cittadini per combattere il terrorismo, e l’uso e abuso dei dati personali degli internauti da parte delle Big Tech a scopi commerciali.

Questa difficile bilancia di interessi contrapposti non ha comunque impedito un effettivo progresso nelle leggi sulla protezione dei dati personali, come la legge Europea GDPR di cui il nostro paese è stato all’avanguardia e l’introduzione di figure istituzionali chiave come quella del nostro Garante della Privacy che hanno svolto un ruolo di salvaguardia del diritto alla riservatezza.

La pandemia in corso ed in particolare la risposta ad essa messa in atto dalle istituzioni ha però posto un accento nuovo e unico nella storia sulla riservatezza dei dati personali dei cittadini, in particolare di quelli sanitari.

È innegabile che un gruppo non trascurabile della società è restio a sottoporsi alla vaccinazione SARS-COV-2, e che dall’altra parte vi è un gruppo contrapposto che considera questo rifiuto non una libera scelta ma un rischio che mette a repentaglio la collettività.

In un clima infuocato siffatto, la riservatezza sul proprio stato vaccinale può avere ripercussioni importanti sulla propria vita personale e sfociare in mobbing sul luogo di lavoro e finanche alla violenza psicologica in diversi ambienti sociali.

Pertanto, in questo contesto il diritto alla privacy assume anche i connotati della difesa del diritto al lavoro e della dignità umana da salvaguardare.

 

LA SECONDA PARTE DELL’ARTICOLO SARÀ PUBBLICATA DOMANI, 1°GENNAIO 2022

 

 

*Ricercatore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione
ed Elettrica e Matematica applicata/DIEM
Università degli Studi di Salerno


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments