Australia e Israele: avanza la psicosi Covid


di Lorenzo Capellini Mion

NELL’AUSTRALIA DEL NORD PER I NON COMPLETAMENTE VACCINATI ENTRA IN VIGORE UN LOCKDOWN “ALLA CINESE”

Nell’Australia del nord per i non completamente vaccinati entra in vigore un lockdown “alla cinese”. Nessuno sarà mai considerato completamente inoculato se non temporaneamente, dovrebbe essere chiaro a tutti, spero.

Andare a lavorare non sarà considerata una giustificazione valida per lasciare l’abitazione.

Prima hanno fatto passare il concetto che esistano lavori non essenziali.
Il passo successivo sarà far passare quello per cui esistano persone non necessarie.

Ha funzionato in passato e funzionerà di nuovo.

Basta ubbidire o semplicemente stare a guardare.

Intanto non se la passano meglio in Israele.

Sono stati i primi a completare la doppia inoculazione. I primi a fare la terza con il richiamo. I primi a fare la quarta dose.

E cosa hanno raggiunto? Il nuovo record di casi giornalieri: 16.115 nuovi contagi.

Praticamente tutti aventi diritto al super mega lasciapassare.

Se almeno si smettesse di cercare la malattia tra i sani!


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments