Ecco chi è santa Paola Romana


di Mariella Lentini*

I SANTI MANIFESTANO IN DIVERSI MODI LA PRESENZA POTENTE E TRASFORMANTE DEL RISORTO” (BENEDETTO XVI)

 

Figlia dell’alta e ricca aristocrazia senatoria romana, di religione cristiana, Paola nasce a Roma nel 347. A quindici anni ubbidisce ai genitori e sposa il ricco senatore Tossozio. Il matrimonio è felice e nascono cinque bambini. Paola non può desiderare altro dalla vita, è ricchissima, ma il suo cuore è buono e caritatevole. Per questo motivo viene rispettata e amata da tutti. Purtroppo all’età di trentadue anni rimane vedova. Paola si dedica ai suoi amati figli, ma, da buona cristiana, sente che il suo compito è anche un altro: aiutare e assistere i poveri e divulgare il Vangelo. Con l’aiuto di un gruppo di nobildonne vedove e dell’amica Marcella, anche lei vedova e di famiglia patrizia, Paola rinuncia alle agiatezze e apre la sua lussuosa casa ai bisognosi di Roma, offrendo loro ospitalità e cibo. Riunisce un gruppo di fedeli con i quali prega, legge e studia le Sacre Scritture.

San Girolamo è stato di notevole sostegno morale per la crescita spirituale e culturale di Paola. Girolamo, grande studioso, si occupa della traduzione della Bibbia in lingua latina e arriva dall’Oriente a Roma per collaborare, in qualità di segretario, con il papa Damaso. Paola lo ospita a casa sua. Tra i due nasce una bella amicizia tanto che la donna decide di diventare monaca e partire per l’Egitto, assieme al santo e alla figlia Eustochio. A casa rimane un’altra figlia ad occuparsi dei fratelli. Paola, dopo aver visitato i luoghi dove, in solitudine, vivono i “Padri del deserto” per pregare e stare più a contatto con Dio, si reca in pellegrinaggio anche in Terra Santa.

A Betlemme, con le sue ricchezze, la matrona romana fonda una casa per i pellegrini che, numerosi, arrivano da ogni parte per visitare i luoghi dove nacque, visse e morì Gesù. Paola fa costruire anche due monasteri: uno maschile, guidato da San Girolamo, e uno femminile dove la santa romana vive umilmente assieme alla figlia Eustochio e ad altre cinquanta monache, assumendo il ruolo di badessa. Santa Paola Romana, protettrice delle vedove, muore a Betlemme nel 406 ed è sepolta proprio accanto al luogo dove è nato Gesù, nella Basilica della Natività.

 

* Autrice del libro
“Santi compagni guida per tutti i giorni”


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments