G come… Gene editing e manipolazione dell’humanum


di Giorgia Brambilla

L’ABC DELLA BIOETICA

L’avanzamento delle Biotecnologie ha aperto la prospettiva di intervenire sul genoma umano e di modificarlo. Quando si parla di terapia genica, in particolare, si fa riferimento a interventi tesi a prevenire, trattare e curare condizioni da considerare malattie o disabilità, tuttavia non è facile tracciare una linea di confine tra terapia e interventi di enhancement, ovvero quelli che cercano di migliorare una condizione che è da considerare una normale funzione o caratteristica degli individui della nostra specie. Il rischio eugenetico, evidentemente, non può essere escluso in senso assoluto.

In realtà la questione decisiva è: esiste il diritto (formulato da alcuni in nome di tutti e per il ‘‘bene’’ di tutti) di disporre dell’esistenza di alcuni? Le motivazioni addotte (progresso della scienza, libertà di ricerca, salute futura) non legittimano la violazione del principio di uguaglianza che vieta di disporre dell’esistenza di qualcun altro.

In questo nuovo video dell’ABC della Bioetica, spiego gli elementi principali dell’editing genomico e le problematiche antropologiche ed etiche connesse.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments