Ecco chi è santa Devota


di Mariella Lentini*

I SANTI MANIFESTANO IN DIVERSI MODI LA PRESENZA POTENTE E TRASFORMANTE DEL RISORTO” (BENEDETTO XVI)

Patrona della Corsica e del Principato di Monaco, Santa Devota viene festeggiata dai monegaschi ogni anno, il 27 gennaio. Nasce in una famiglia cristiana nel 283 a Quercio, in Corsica, provincia dell’Impero romano. Fin da bambina, buona e caritatevole, promette di dedicarsi a Dio. Purtroppo in quegli anni i cristiani vengono perseguitati dall’imperatore Diocleziano e così la povera Devota, nel 304, viene arrestata e poi uccisa. Il governatore romano dell’isola ordina che il suo corpo venga bruciato, ma alcuni cristiani riescono a trasportare la santa su una nave diretta in Africa, dove sperano che possa ricevere una degna sepoltura.

Ecco il primo leggendario miracolo di Devota. Mentre è sulla nave, una violenta tempesta impedisce all’imbarcazione di procedere, mettendo in serio pericolo nave e marinai. Improvvisamente dalla bocca della ragazza esce una colomba che indirizza la nave verso la Valle di Les Gaumates, nei pressi della Costa Azzurra, dove oggi sorge il Principato di Monaco. La nave approda sulla riva monegasca il 27 gennaio. I pescatori del luogo, cristiani, accolgono le reliquie della santa con gioia e fanno costruire una cappella attorno alla sua tomba. Qui pellegrini e pescatori si fermano a pregare e avvengono tanti miracoli. Ma l’avventurosa storia di questa giovane santa non finisce qui.

Nel 1070 un ladro profana la tomba di Santa Devota. Si tratta del capitano di una nave di passaggio che vuole impadronirsi delle reliquie per ricavarne del denaro, chiedendo un riscatto. Poiché ancora una volta è Dio che comanda anche il vento, quando il manigoldo scappa con il prezioso bottino sulla sua nave, il vento impetuoso si ferma e non soffia più, impedendo all’imbarcazione di salpare. Il ladro viene acciuffato da alcuni pescatori e consegnato al conte Ugo Grimaldi, governatore dei monegaschi, e la sua nave bruciata. Per ricordare l’evento, ogni anno a Monaco, durante la festa del 27 gennaio dedicata a Santa Devota, sulla spiaggia monegasca viene data alle fiamme una barchetta. Oggi le reliquie di Santa Devota riposano in parte nell’antica cappella costruita dai pescatori, in parte nella Cattedrale del Principato di Monaco e in parte in Corsica.

 

* Autrice del libro
“Santi compagni guida per tutti i giorni”


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments