L’aria che tira è quella del linciaggio di chi (liberamente) non si è vaccinato


di Diego Torre

IL CLIMA È PESANTE A CAUSA DELLE CAMPAGNE TERRORISTICHE CHE POLITICI, “SCIENZIATI” E MASSMEDIA ALIMENTANO

Messaggio choc su Linkedin del dott. Fausto Di Marco, dirigente medico presso gli Ospedali riuniti Villa Sofia – Cervello di Palermo: “Se ne avessi la possibilità e l’autorità mi prodigherei per creare per i no vax campi di concentramento“.

Non basta; leggiamo anche: “Creerei per loro anche dei forni per tenerli al calduccio”.

L’Ordine dei Medici di Palermo, poco dopo, ad ogni buon fine, in una nota si dissocia “fermamente da qualunque affermazione social irresponsabile espressa dai suoi iscritti contro i no vax“ e aggiunge che: “Ogni considerazione personale manifestata dai medici è legittima qualora non alimenti messaggi inconciliabili con l’autorevolezza della scienza e del mondo medico, che oltre ad essere una grande rete di salute rappresenta innanzitutto una grande rete sociale”. E annuncia l’apertura di un’indagine interna.

Successivamente Il dott. Di Marco ha diramato una nota in merito: “Profondamente rammaricato per quanto scritto sul social a mio nome, mi dispiace tantissimo ma non riconosco la paternità di quanto è stato scritto.

Già, chissà che sarà successo! Hackeraggio del profilo? Certo è che, nel dubbio, se mi trovassi in un’isola deserta e avessi un qualunque malanno, mi guarderei bene dal consultarlo.
Ma, a prescindere da come stiano in realtà le cose, e dallo stesso caso in questione, l’aria che si respira, è quella del linciaggio mediatico della minoranza dei non vaccinati, ormai diventati per molti, per troppi, la causa del perdurare dell’epidemia.

Il clima è pesante a causa delle campagne terroristiche che politici, “scienziati” e massmedia alimentano, con fioritura di insulti e minacce anche da parte di membri del governo. Quando la finiranno lorsignori di scavare fossati nel cuore di tanti italiani e di colmarli di odio e disprezzo?


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments