Ecco chi è san Patrizio


di Mariella Lentini*

I SANTI MANIFESTANO IN DIVERSI MODI LA PRESENZA POTENTE E TRASFORMANTE DEL RISORTO” (BENEDETTO XVI)

 

Patrizio è un missionario dalla vita avventurosa. Nasce nel 385 circa in Britannia (Gran Bretagna) da una famiglia cristiana (il nonno è prete). Studia e conduce una vita comoda. Purtroppo a sedici anni viene rapito da pirati irlandesi che lo vendono come schiavo. In Irlanda il suo padrone lo mette a pascolare le pecore. Patrizio è intelligente, impara l’irlandese, gli usi, i costumi e le tradizioni di quel popolo che comincia ad amare. Nutre grande fede in Dio. Il giovane Patrizio prega molto: recita cento preghiere al giorno e altrettante la notte. Nel 407 riesce a scappare e naufraga in Gallia (Francia). Patrizio e i marinai camminano per quasi un mese; sono affamati. Si narra che Patrizio si metta a pregare e che improvvisamente arrivi un branco di maiali per la gioia di tutti. In sogno Gesù dice a Patrizio di tornare in Irlanda come missionario per portare la Luce del Vangelo.

Il giovane fa ritorno a casa dai suoi genitori e intraprende gli studi per diventare sacerdote. Frequenta per vent’anni un monastero sull’isola di Lerins (di fronte alla Provenza), e altri monasteri della Francia e delle isole toscane, per imparare il metodo per cristianizzare i popoli. Nel 431 Patrizio è ordinato vescovo e parte per l’Irlanda dove, con straordinaria capacità, seppure contrastato da Celti e Druidi, converte re, nobili e popolo. Patrizio, con i suoi missionari, riesce ad infondere fiducia portando regali ai capi tribù. Assiste i malati, compie miracoli, fonda chiese e monasteri, apre scuole. Il simbolo odierno dell’Irlanda è il trifoglio che trae la sua origine dall’abitudine di San Patrizio di spiegare il mistero della Trinità, utilizzando le tre foglioline.

Anche il detto “pozzo di San Patrizio” (ricchezza infinita) deriva da una leggenda: il vescovo prega in una caverna (pozzo) che gli indica Gesù. La tradizione narra che chi avesse raggiunto il fondo sarebbe andato in paradiso. Altra leggenda narra che in Irlanda i serpenti non esistono perché il santo li avrebbe cacciati per sempre. Patrizio muore nel 461 (ma altre fonti indicano nel 493, a 108 anni!) a Down, nell’Ulster, da allora in suo onore chiamata Downpatrick. È patrono dell’Irlanda, dei minatori e degli ingegneri. Viene invocato contro i morsi di vipera.

 

* Autrice del libro
“Santi compagni guida per tutti i giorni”


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments