Quando suoneranno le sirene nelle nostre città Mario Draghi sarà contento?


di Lorenzo Capellini Mion

NEL DECRETO UCRAINA, CONVERTITO IN LEGGE CON IL VOTO FAVOREVOLE AL SENATO, VIENE DISPOSTA LA PARTECIPAZIONE DEL PERSONALE MILITARE ITALIANO AL POTENZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DELLA NATO SUL FIANCO EST DELL’ALLEANZA

Non solo l’invio di armi, e altri provvedimenti gravissimi come il meccanismo di emergenza immediato collettivo che non richiede l’esame delle singole domande per entrare in Italia, nel decreto Ucraina convertito in legge con il voto favorevole al Senato, viene disposta la partecipazione del personale militare italiano al potenziamento delle attività della Nato sul fianco Est dell’Alleanza.

Ora visto che ci stanno accompagnando per mano verso la guerra possibilmente nucleare sarà bene ricordare che quando suoneranno, e Dio non voglia, le sirene nelle nostre città avremo pochi minuti per raggiungere i bunker in cui proteggersi dalle bombe.

Avessero la decenza di dirci per tempo dove siano questi bunker e come raggiungerli specie pensando a mamme, bambini e anziani. Ma questo non succederà perché ci hanno traditi, condannati e venduti!

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments