“Unplanned” nelle scuole: l’aborto spiegato agli adolescenti


di Enzo Vitale

IL 28, 29 E 30 APRILE, TUTTE LE SCUOLE HANNO LA POSSIBILITÀ DI UNA VISIONE RISERVATA DEL FILM CHE SPIEGA SENZA MEZZE MISURE COSA SIA L’ABORTO

«Un’occasione unica!»: queste le parole di Federica Picchi, responsabile della Dominus Production (casa di produzione e distribuzione filmica, nata con lo scopo di distribuire pellicole di alto valore artistico e culturale) nell’annunciare che è possibile acquistare e vedere in streaming, comodamente a casa propria, il film Unplanned la storia vera di Abby Johnson.

Non vi è dubbio che il film si possa definire fondamentale nella formazione delle future generazioni che desiderano avere la capacità di guardare in faccia ad una realtà troppe volte falsata.

La visione aiuta a prendere coscienza di cosa accada realmente facendo ricorso all’aborto, quali siano gli interessi in gioco e chi è interessato a diffondere tale pratica.

È possibile acquistare il film fino al 20 aprile (il giorno prima) con uno sconto del 20% per tutti i docenti e per coloro che non l’hanno ancora visto ma desiderano portarlo nelle scuole. Per ottenere lo sconto basterà digitare in fase di acquisto il codice SCONTOSCUOLA.

Si tratta di un’occasione preziosa per vedere e consigliare questo importante film a tutti e in particolare come progetto-scuola. Questo il link per procedere all’acquisto: https://dominusproductionstore.com/home/789-unplanned-guarda-il-film-su-vimeo.html

I docenti che voglio presentare l’iniziativa ai propri dirigenti e organizzare una visione aperta a tutte le classi di III, IV e V anno delle scuole superiori, possono avere tutte le informazioni sul sito www.unplanned.it oppure contattando il numero 0550468068 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00 orario continuato).

Il progetto prevede, tre fasi: – la proiezione del film (a scelta al cinema oppure a scuola); – l’incontro di approfondimento con un esperto; – la rielaborazione in classe. La lettera di presentazione per i docenti può essere scaricata su www.unplanned.it

L’esperienza unanime di tutti coloro che hanno visto il film o che hanno accompagnato gli scettici alla visione è quella di generare un profondo interrogativo che sfocia naturalmente, in chi è a favore dell’aborto, nel rivedere la propria posizione.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments