Altro che terapeutica! La cannabis riduce la fertilità, danneggiando gli spermatozoi


di Angelica La Rosa

GLI EFFETTI RICADRANNO ANCHE SULLA GENERAZIONE SUCCESSIVA

Dal mondo della scienza arrivano notizie preoccupanti per i consumatori di Cannabis. La rivista Toxicological Sciences ha pubblicato una ricerca della Washington State University che dimostra che la cannabis può ostacolare la funzione riproduttiva maschile.

Lo studio, realizzato con l’ausilio di topi da laboratorio e guidato da Kanako Hayashi, ha dimostrato che un’esposizione intensa, anche se di breve durata, al vapore di cannabis (3 volte al giorno per un periodo di 10 giorni) ha ridotto il numero di spermatozoi e ne ha rallentato il movimento, non solo nei topi maschi direttamente esposti, ma anche nei loro figli. Infatti, i figli dei topi esposti alla cannabis hanno mostrato evidenze di danni al DNA e interruzioni legate allo sviluppo degli spermatozoi, probabilmente a causa dell’interruzione della spermatogenesi nel testicolo in via di sviluppo.

Secondo alcune stime, il numero di spermatozoi umani è diminuito fino al 59% negli ultimi decenni. Ci sono probabilmente molte ragioni per questo declino, ma questo studio mette in evidenza che l’uso della cannabis può essere dannoso per la funzione riproduttiva maschile.

“Sono necessarie ulteriori ricerche, ma i risultati dello studio dovrebbero far riflettere i consumatori di cannabis”, ha affermato Kanako Hayashi, professore associato presso la School of Molecular Biosciences della Washington State University, l’autore principale dell’articolo.

Hayashi e i suoi colleghi stanno anche testando le conseguenze dell’esposizione alla cannabis durante la gravidanza. Influenzando la formazione del sistema riproduttivo dei topi, i danni dovuti alla cannabis potrebbe essere tramandati alla prole.

L’intellighenzia radical-progressista, che avanza la proposta di legalizzazione della Cannabis anche in Italia, attraverso i loro arti politici (PD, 5 Stelle, LEU) si metta in cuore in pace: la droga, ogni droga, fa male, a cominciare dalla Cannabis.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments