Sulla strada (Ex itinere): versi che attraversano il mondo

di Giuseppe Brienza

«QUESTI VERSI ITINERANTI DI STEFANIA FALASCA ATTRAVERSANO IL MONDO. CIÒ CHE COLPISCE IL LETTORE È LA SCRITTURA CHE SEMBRA “INCISA” SULLA CARTA… ADERISCONO SULLA CARTA, QUASI ATTECCHISCONO, COME SE AVESSERO UNA LORO VITA» (EDITH BRUCK)

Questa mattina sarà presentato a Roma, nella “Sala 1” della Biblioteca nazionale centrale (BNCR), il libro Ex Itinere. Poesie, scritto dalla giornalista Stefania Falasca e arricchito dalla Prefazione della poetessa ungherese naturalizzata italiana Edith Bruck (Libreria Editrice Vaticana-LEV, Città del Vaticano 2022, pp. 96, € 14).

Dopo i saluti iniziali del direttore della BNRC Stefano Campagnolo, l’evento vedrà gli interventi del Direttore della LEV Lorenzo Fazzini, del ricercatore del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Salerno (Unisa) e direttore della rivista di letteratura Sinestesie Carlo Santoli, del prof. Rino Caputo, già Ordinario ed attualmente docente di Linguistica italiana e di Italiano scritto e orale nel Master di Giornalismo dell’Università di Roma “Tor Vergata” e, infine, del prof. Verio Santoro, Ordinario nel Dipartimento di Studi Umanistici dell’Unisa.

Accompagnerà i vari interventi la lettura, a cura di Pascale Rizk e Teresa Tseng Kuang Yi, di alcune poesie scelte di Stefania Falasca, che sarà presente concluderà la presentazione.

Questa raccolta di poesie, che abbraccia tre decenni (dal 1990 al 2021), è il frutto di tutti i viaggi compiuti da cronista dell’Autrice, che dà vita quindi in ciascuna delle sue composizioni ad una sorta di sintetici reportage che, in alcuni casi, fanno quasi penetrare nelle diverse realtà attraversate. Si passa dalle sorgenti avvelenate dell’Amazzonia al muro della frontiera messicana, dai campi profughi della Cisgiordania e della Grecia, dal Mediterraneo alla Cina alle strade che da Tibhirine portano a Beirut, a Istanbul, a Najaf in Iraq e, infine, al lager nazionalsocialista di Auschwitz-Birkenau. La Falasca entra così nelle ferite e nelle piaghe che, in tali memorabili luoghi, hanno sfigurato l’umanità e, percorrendo i sentieri della memoria, offre una cronaca che si fa poesia condivisibile e riproponibile in molte lingue e nazioni.

«Se è vero che il viaggio è esso stesso la meta – ha scritto in proposito nell’Introduzione al libro il prof. Rino Caputo – Ex Itinere attraversa la condizione umana su questa terra, se ne fa carico e ne fa tesoro, restituendo nel cammino progressivo le dimensioni possibili della speranza».

Stefania Falasca, vaticanista e saggista, è editorialista del quotidiano Avvenire. Ha conseguito presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata il Dottorato di ricerca in Italianistica con una tesi sugli scritti di Albino Luciani. Diplomata nel 2004 in Postulazione nei processi di canonizzazione presso lo Studium della Congregazione delle cause dei santi, è vicepostulatrice della Causa di canonizzazione di Giovanni Paolo I. A questo fine ha curato la realizzazione della Positio super virtutibus e ha dato alle stampe con don Davide Fiocco e Mauro Velati la biografia ufficiale (Albino Luciani – Giovanni Paolo I, Biografia ex documentis. Dagli atti del processo canonico, Tipi edizioni 2018).

Prima del quotidiano dei Vescovi italiani l’Autrice ha svolto per oltre un ventennio la professione giornalistica per il mensile internazionale 30Giorni nella Chiesa e nel mondo, trattando tematiche storico-culturali e approfondimenti monografici nell’ambito della storia e della vita della Chiesa. Come consulente Rai, per il programma di Rai 3 La Grande Storia, ha collaborato alla realizzazione dei film-documentari Giovanni Paolo I. Il Papa del sorriso (2005), La croce e la svastica (2008), Romero. Voce dei senza voce (2011).

Tra i suoi più recenti libri possiamo citare: Un vescovo contro Hitler. Von Galen, Pio XII e la resistenza al nazismo (Edizioni San Paolo 2006), Giovanni XXIII, in una carezza la rivoluzione. Storia di una canonizzazione voluta da Papa Francesco (Rizzoli 2014), La smemoratezza di Dio. Papa Francesco conversa con Stefania Falasca (EDB 2016). Nel 2017 Stefania Falasca ha ricevuto il primo premio giornalistico “Giuseppe De Carli” per l’informazione religiosa.

L’appuntamento, ad ingresso libero, per la presentazione del libro Ex Itinere. Poesie è per le ore 10.30 nella sede Biblioteca nazionale centrale di Roma in viale di Castro Pretorio 105, con obbligo di prenotazione poiché il numero massimo di posti ammessi nella sala è di 20 unità.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments