In Germania un nuovo scandalo: politica islamica riceve comunione


di Angelica La Rosa

102MAGIORNATA CATTOLICA TEDESCA” (DEUTSCHER KATHOLIKENTAG): CONTINUA LA CONFUSIONE NELLA CHIESA IN GERMANIA

Mutherem Aras, Presidente del Parlamento del Baden-Württemberg, una donna politica di religione musulmana, ha ricevuto la comunione eucaristica in una Messa celebrata in occasione della 102ma “Giornata cattolica tedesca” (Deutscher Katholikentag), in corso dal 25 maggio e destinata ad ultimarsi a livello nazionale oggi.

La celebrazione è stata officiata dal Vescovo di Rottenburg-Stoccarda, Mons. Gebhard Fürst. Secondo lo Stuttgarter Zeitung, nella Giornata cattolica tedesca c’è stata ovviamente una deliberata “profanazione eucaristica”, consentita o comunque non ostacolata dai vescovi e sacerdoti presenti o responsabili dell’atto.

Il presidente federale tedesco Frank-Walter Steinmeier e il primo ministro dei Verdi Winfried Kretschmann hanno partecipato all’evento, che è stato relativamente poco frequentato rispetto alle edizioni precedenti.

Dal punto di vista cattolico ricevere la comunione per un musulmano è puro sacrilegio. Anche alcuni protestanti avrebbero ricevuto la comunione, anche se Sabine Foth, presidente del sinodo di Stato luterano, si è tenuta a distanza “per rispetto del vescovo”.

C’è da ricordare che il sacerdote cattolico della città, Christian Hermes, che ha anche partecipato al servizio liturgico, ha presentato alcune settimane fa una dichiarazione sull’Eucaristia insieme al suo collega protestante Sören Schwesig. In essa, entrambi hanno chiesto ai rispettivi vertici gerarchici di consentire a tutti i cristiani l’ammissione permanente al sacramento eucaristico. Mentre il vescovo luterano Frank Otfried July ha immediatamente dato la sua approvazione, il vescovo Fürst non ha chiaramente acconsentito alla proposta, in aperta contraddizione con la Dottrina della Chiesa sui Sacramenti.

La Giornata cattolica tedesca è una celebrazione tradizionale della Chiesa tedesca in occasione della quale, tra l’altro, si cerca anche di raccogliere fondi per enti di beneficenza.

Tuttavia, la stessa Conferenza episcopale tedesca ha riconosciuto che, quest’anno, i costi per l’organizzazione degli eventi hanno superano i fondi raccolti… Una necessaria rivisitazione di modi, protagonisti e luoghi di questa iniziativa, a nostro avviso, s’imporrebbe.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments