Sembra certo il viaggio Apostolico di Papa Francesco in Canada dal 24 al 30 luglio


di Giuseppe Brienza

GRAZIE AI BUONI RISULTATI DELLA TERAPIA AL GINOCCHIO E DEL RIPOSO PARE ORMAI CERTO IL VIAGGIO APOSTOLICO DI PAPA FRANCESCO IN CANADA (24-30 LUGLIO 2022), DOVE INCONTRERÀ COME PROMESSO ANCHE LE POPOLAZIONI INDIGENE E AUTOCTONE DEI FIRST NATIONS, MÉTIS E INUIT

In una recente intervista all’agenzia tedesca di informazione Reuters Papa Francesco ha ribadito la sua volontà di recarsi a Mosca e a Kiev, sgombrando il campo dalle voci su sue possibili dimissioni a seguito dei noti problemi al ginocchio che l’hanno costretto ad utilizzare una sedia a rotelle e, da ultimo, ad annullare il viaggio previsto in Africa (Congo e sud Sudan) dal 2 al 7 luglio.

Il Santo Padre ha detto che la decisione del rinvio gli ha causato «molta sofferenza», soprattutto perché voleva promuovere la pace sia nella Repubblica Democratica del Congo che in Sud Sudan. «Il medico – ha aggiunto il Papa – ha detto di non farlo perché non ero in grado. Farò quello del Canada perché il dottore mi ha detto che con 20 giorni in più mi posso riprendere» (Il Papa ribadisce la sua volontà di recarsi a Mosca e a Kiev, L’Osservatore Romano, 4 luglio 2022, p. 11).

Grazie ai miglioramenti procurati dalle terapie ortopediche e dal riposo che sta osservando negli scorsi giorni, quindi, il Santo Padre pare si stia gradualmente per rimettersi così da poter effettuare quel viaggio in Canada (24-30 luglio 2022) al quale tiene molto.

Papa Francesco, infatti, sta pregando per il Canada, un Paese purtroppo ampiamente scristianizzato con vari problemi sociali che, quindi, avrebbe molto bisogno di una sua visita dal punto di vista umano e spirituale.

Sul sito della Santa Sede sono già stati pubblicati i dettagli degli incontri che il Papa, se il viaggio sarà confermato, potrà tenere in terra canadese ma, naturalmente, fino all’ultimo momento non è sicuro se e quando ci potrà andare.

Il motto ufficiale della visita pastorale è Camminare insieme, nelle due lingue ufficiali del Paese Walking together/Marcher ensemble

L’arrivo del Pontefice è previsto domenica 24 luglio alle 11,20 di mattina ad Edmonton, il capoluogo della dell’Alberta, nella parte centro settentrionale della provincia canadese.

Il giorno successivo il Papa incontrerà le popolazioni indigene e autoctone dei First Nations, Métis e Inuit a Maskwacis, nel centro di Alberta, come aveva promesso ad alcuni loro rappresentanti ricevuti in udienza generale in Vaticano il 1° aprile scorso, mentre martedì celebrerà la Santa Messa presso il “Commonwealth Stadium” a Edmonton.

Il 27 luglio Papa Francesco sarà in Québec, con arrivo all’Aeroporto Internazionale di questa più antica e popolosa provincia del Canada intorno alle 15. Qui dopo il benvenuto del Governatore Generale, incontrerà presso la “Citadelle de Québec” il Primo Ministro del Canada, Justin Trudeau, contestato dai cristiani perché autore di molte politiche in favore dell’aborto, dell’omosessualismo, della legalizzazione delle droghe e della negazione di molte libertà essenziali durante la pandemia.

Il 28 luglio Bergoglio si recherà in pellegrinaggio al Santuario Nazionale di Sainte Anne de Beaupré e, lo stesso giorno, nel pomeriggio, celebrerà i Vespri con i Vescovi, i sacerdoti, i diaconi, i consacrati, i seminaristi e gli operatori pastorali presso la Cattedrale di Notre Dame a Québec.

Il ritorno all’Aeroporto Internazionale di Roma/Fiumicino sarà nella prima mattinata di sabato 30 luglio, alle ore 7:50.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments