La presa (?) della Bastiglia del 1789 ovvero l’aurora della falsa “libertà moderna”


di Diego Torre

“L’AUTENTICA LIBERTÀ” PORTATA DALLA RIVOLUZIONE FRANCESE È L’ENNESIMA PATACCA CHE LA RIVOLUZIONE ANTICRISTIANA E ANTINATURALE CI VUOLE SPACCIARE

Oggi i media, soprattutto francesi, racconteranno ai popoli distratti come nel 1789 sia nata l’autentica libertà, quella in cui siamo immersi oggi. E’ l’ennesima patacca che la rivoluzione anticristiana e antinaturale ci vuole spacciare, e che venne confezionata all’indomani del fatto stesso al quale erano assenti i capi della rivoluzione e l’autentico popolo di Parigi.

Chi l’ha fatta? Vagabondi e disertori, soprattutto stranieri; alcune centinaia in una Parigi che allora contava 700.000 abitanti. Cos’è stata? Appena una scaramuccia. La porta la fece aprire il governatore della fortezza (?) peraltro difesa dagli … invalidi. Quanti prigionieri politici ha liberato? Nemmeno uno; c’erano dentro 3 falsari, 3 pazzi ed un depravato.

Ma alla fine trionfò la libertà, con soltanto nel periodo marzo 1793-luglio 1794 ben 500.000 arresti, la ghigliottina e la dittatura napoleonica. Si tratta dell’ennesimo mito fasullo che la rivoluzione ha inventato per coprire le proprie nefandezze e prepararsi ai successivi passaggi, ovvero le ideologie del XX secolo.

Chi vuole approfondire può leggere i seguenti testi: J. Dumont, I falsi miti della Rivoluzione francese; Michel Vovelle, La Francia rivoluzionaria. La caduta della monarchia 1787-1792; Pierre Gaxotte, La rivoluzione francese; Augustin Cochin, Lo spirito del giacobinismo.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments