La fede salverà la scienza

di Angelica La Rosa

CONOSCENZA SCIENTIFICA E CREDENZA RELIGIOSA IN DIALOGO

Il dialogo (e se possibile anche la collaborazione) tra fede e scienza non è mai stato scontato: i due mondi si sono spesso pensati come alternativi, se non come irriducibili avversari.

Il saggio di Roberto Giovanni Timossi “La fede salverà la scienza. Conoscenza scientifica e credenza religiosa in dialogo” (Edizioni San Paolo, 304 pagine, euro 22) ripercorre la storia e i modelli del loro rapporto, ma lo fa soprattutto per portarci a riflettere sul presente: nell’epoca delle fake news, anche sulle certezze scientifiche più evidenti, le posizioni della Chiesa e dei credenti devono risultare di aperto sostegno alla ricerca scientifica rivolta al benessere dell’umanità.

Probabilmente, spiega l’autore (che è un noto filosofo, si occupa di “questioni di frontiera” tra la filosofia e la teologia, la scienza e la religione ed è conosciuto anche per i suoi studi critici sull’ateismo), abbiamo finalmente imboccato la giusta rotta e possiamo trattare in modo costruttivo di scienza ed etica, di libertà e responsabilità della ricerca, di una Chiesa schierata addirittura a difesa della scienza.

Si annuncia l’era del comune impegno a favore dell’integralità umana: possiamo avere fiducia, se vogliamo (e abbiamo molte ragioni per farlo), sul fatto che fede e scienza si pongono come due forme complementari del progresso umano.

 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments