Il nuovo film di Pietro Sarubbi “Il cuore di Dio”: la Messa come nessuno l’ha mai raccontata

Il nuovo film di Pietro Sarubbi “Il cuore di Dio”: la Messa come nessuno l’ha mai raccontata

di Giuseppe Brienza

IL CUORE DI DIO (“EL BESO DE DIOS”) È UN NUOVO FILM-TESTIMONIANZA SPAGNOLO, CON PIETRO SARUBBI, SUL VALORE NATURALE E SOPRANNATURALE DEL SACRIFICIO EUCARISTICO

Il film-documentario del regista galiziano – con padre italiano – Pietro Ditano Il cuore di Dio (El beso de Dios, Spagna 2022, durata 76 min.), con taglio documentaristico e allegorie originali, coglie davvero nel segno facendo riscoprire allo spettatore disincantato dei nostri anni il significato naturale e soprannaturale del sacrificio della Messa.

Partendo dal racconto della Creazione sino ai giorni nostri, il film è accompagnato da una colonna sonora e da voci narranti originali, ben assortite ed attraenti. Per quanto riguarda le musiche si passa dai brani lirici del tenore Andrea Bocelli ai reggaeton del rapper e cantante trap cubano/portoricano Almighty, ma anche le testimonianze sono molto variegate.

Oltre a quelle dell’attore e produttore messicano Eduardo Verástegui, accompagnano lo spettatore (fra l’altro) i commenti e le interviste al noto teologo statunitense Scott Hahn, al due volte campione di Formula 1 Emerson Fittipaldi, al Predicatore della Casa Pontificia card. Raniero Cantalamessa, al sacerdote spagnolo José Pedro Manglano, autore del saggio tradotto in più lingue Santi da movida. Scandalosamente liberi (2022) e, soprattutto, ai giovani “baciati” da Dio. Il tutto per colpire con efficacia l’obiettivo di emozionare e far riscoprire il valore naturale del sacrificio, quindi sommamente dell’Eucaristia.

La principale interpretazione del film è quella dell’attore e scrittore Pietro Sarubbi, noto per la sua partecipazione nei film The Passion di Mel Gibson (nel ruolo di Barabba) e Il Mandolino del Capitano Corelli, di John Madden, assieme a Tom Cruise, Penelope Cruz e Christian Bale.

Con immagini naturalistiche incredibili, il film è stato girato in Islanda, in Brasile (Cascate dell’Iguazù), in Galizia nella spettacolare Praia das Catedrais (Spiaggia delle Cattedrali) e a Matera, in alcuni degli stessi luoghi di The Passion. Uscito nelle sale cinematografiche spagnole nello scorso aprile, Il cuore di Dio sarà distribuito da settembre anche negli Stati Uniti, in Messico e in Sud America.

Confidiamo che anche in Italia possa al più essere tradotto e distribuito, perché questo ambizioso e atipico film-testimonianza è il risultato di anni di esplorazioni e di riprese che hanno immortalato immagini uniche della natura di quattro nazioni. Immagini utilizzate come allegoria del sacrificio che si ripete in ogni Messa e del suo salvifico riflesso nell’anima di ogni credente.

Il docente e critico cinematografico Juan Orellana, collaboratore del portale specializzato CinemaNet, ha definito El beso de Dios «un collage che cerca di raggiungere non solo la ragione, ma anche l’esperienza emotiva», per questo perfettamente in grado di raggiungere un pubblico non solo credente, attraverso un approccio fortemente creativo e originale al sacramento dell’Eucaristia.

«Il risultato – aggiunge Orellana – è un film lontano dai canoni convenzionali del documentario, che avvicina al significato dell’Eucaristia in termini impressionistici e con “pennellate” che a distanza acquistano tutta la loro forma definitiva».

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments