La Florida indaga sulle drag queen natalizie per bambini

La Florida indaga sulle drag queen natalizie per bambini

di Angelica La Rosa

LA FLORIDA DEL GOVERNATORE RON DESANTIS È IN PRIMA LINEA NELLA PROTEZIONE DEI BAMBINI DALLA CULTURA TOSSICA

“La Florida è in prima linea nella protezione dei bambini da una cultura tossica”, ha affermato la presidente del Ruth Institute, la dott.ssa Jennifer Roback Morse.

Il riferimento dell’esponente pro-family statunitense è il consiglio statale per le licenze che sta indagando sulle strutture che hanno ospitato la manifestazione “Drag Queen Christmas” davanti ad un pubblico composto anche da bambini.

Lo spettacolo, che ha girato gli USA, è altamente sessualizzato e include atti sessuali simulati e artisti che espongono parti del corpo, reali e protesiche.

In uno sketch intitolato ‘Screwdolph the Red-Nippled Reindeer’, un attore maschio con seni artificiali ha chiesto a un bambino tra il pubblico: ‘Stai cercando il mio [seno]? Hai fame?'”.

Un portavoce del governatore Ron DeSantis ha spiegato: “Esporre i bambini ad attività sessualmente esplicite è un crimine in Florida, e tale azione viola gli standard di licenza del Dipartimento per la gestione di un’impresa e il possesso di una licenza per gli alcolici”.

“Ma questo è il punto centrale di eventi come Drag Queen Story Hour – tenuti nelle biblioteche di tutto il paese con la benedizione dell’American Library Association – per corrompere bambini innocenti”, ha osservato la dottoressa Morse.

“La rivoluzione sessuale cerca incessantemente di sostituire i valori che i bambini imparano dai loro genitori con un’ideologia sessuale radicale. Come i marxisti, questi attivisti comprendono l’importanza dell’indottrinamento precoce. Si dice che Lenin abbia detto: ‘Dammi quattro anni per insegnare ai bambini, e il seme che ho seminato non sarà mai sradicato’. Gli attivisti gender usano scuole, biblioteche, TV e Internet per inondare la cultura con le loro opinioni perverse. Ora si sono abbassati a corrompere le parole delle canzoni natalizie popolari”, ha ricordato la Morse.

Il Ruth Institute si è opposto al “Drag Queen Story Hour” e ad altri sforzi per sessualizzare i bambini, come i bagni condivisi, che hanno portato ad aggressioni.

Il Governatore DeSantis “ha preso sul serio le minacce ai bambini”, ha detto la Morse. “Altri funzionari eletti dovrebbero seguire il suo esempio”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments