Il Colorado approva un pacchetto di leggi sull’aborto con la colpevole complicità dei politici “cattolici”

Il Colorado approva un pacchetto di leggi sull’aborto con la colpevole complicità dei politici “cattolici”

di Angelica La Rosa

QUESTE LEGGI COSTERANNO LA VITA A INNUMEREVOLI BAMBINI

Il Colorado ha approvato un pacchetto di leggi sull’aborto con il voto favorevole dei politici sedicenti “cattolici”. I veri leader cattolici e pro-life dello stato federale degli USA hanno lamentato l’approvazione definitiva da parte del governatore dello stato, Jared Polis, di tre progetti di legge sull’aborto radicale, e hanno assicurato che costeranno la vita a innumerevoli bambini. Da parte loro i vescovi che hanno le loro diocesi inserite nello stato hanno avvertito i legislatori cattolici che hanno sostenuto quelle leggi che non potranno più ricevere la comunione eucaristica.

Tra le altre misure, le nuove leggi vietano i trattamenti contro la pillola abortiva, limitano pesantemente la pubblicità da parte dei centri di risorse per la gravidanza pro-vita, costringono gli assicuratori a pagare per gli aborti ed eliminano la notifica ai genitori per i minori che desiderano abortire.

Bella Health and Wellness, una clinica sanitaria cattolica pro-vita che offre trattamenti contro la pillola abortiva, ha prontamente presentato un ricorso legale contro il divieto di tali trattamenti, sostenuto dal gruppo legale sulla libertà religiosa Becket. In base alla nuova legge, se il centro continua a offrire e pubblicizzare il progesterone per l’annullamento della pillola abortiva, dovrà affrontare multe fino a $ 20.000, e la perdita della licenza medica.

In una lettera del 14 aprile, i vescovi cattolici del Colorado hanno affermato che c’è stata “una forte protesta” contro i tre disegni di legge. I presuli assicurano che le leggi non sono in linea con il 63% dei coloradiani che non sono favorevoli all’aborto senza restrizioni.

I vescovi si sono lamentati del fatto che alcuni legislatori cattolici avessero votato a favore dei progetti di legge e avevano spiegato che non daranno loro la Comunione eucaristica fino a quando non si pentiranno pubblicamente e otterranno l’assoluzione nella confessione sacramentale.

“Le lacrime di Dio sono cadute oggi su Denver quando il nostro Governatore ha firmato tre progetti di legge sull’aborto estremo, scegliendo una cultura della morte piuttosto che una cultura della vita”, ha dichiarato su Twitter il 14 aprile l’arcivescovo Samuel Aquila di Denver. “Continuiamo a pregare per la conversione dei cuori e delle menti e il coraggio di difendere la dignità della vita!”.

Il provvedimento che vieta l’annullamento della pillola abortiva, secondo i vescovi, “elimina anche la possibilità per una donna di scegliere la vita per il proprio figlio non ancora nato. L’IPA è semplicemente una grande dose di progesterone naturale, l’ormone ‘progestinico’, prescritto da un medico autorizzato per superare gli effetti mortali dell’aborto indotto chimicamente sul bambino. I bambini nati da madri che hanno assunto progesterone durante la gravidanza sono sani e forti. Il Colorado è il primo stato ad eliminare questa opzione di vita per le donne”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments