La Turchia “mira a rafforzare la cooperazione con i paesi fratelli”

La Turchia “mira a rafforzare la cooperazione con i paesi fratelli”

di Marwa Mohamed *

L’AMBASCIATORE TURCO AL CAIRO: “CERCHIAMO DI RAFFORZARE LA COOPERAZIONE CON I PAESI AMICI E SOSTENERE LA PACE NELLA REGIONE

L’ambasciatore della Turchia in Egitto, Salih Mutlu Sen, ha affermato che le forze armate turche mirano a rafforzare la cooperazione con tutti i paesi amici e fraterni, nonché a sostenere la pace, la stabilità e la sicurezza regionale e globale.

Le dichiarazioni dell’ambascitore sono avvenute durante una celebrazione organizzata dall’ambasciata turca al Cairo in occasione del 101° anniversario del Giorno della Vittoria e dell’Esercito nazionale turco, mercoledì sera, alla presenza di membri della missione diplomatica turca e addetti militari di diverse ambasciate.

Durante la celebrazione sono stati suonati gli inni nazionali egiziano e turco ed è stato proiettato un film documentario sul fondatore della Turchia, Mustafa Kemal Ataturk.

L’ambasciatore turco ha detto: “Commemorerò la Guida Suprema della nostra lotta nazionale, il fondatore della nostra repubblica, il grande leader Mustafa Kemal Ataturk, i membri del nostro Gran Consiglio Nazionale e gli eroici soldati del nostro esercito con compassione e gratitudine”.

Sen ha sottolineato che il suo Paese sta facendo passi decisi verso la costruzione del suo futuro luminoso, costruito sullo spirito, sulla fede e sulla volontà che sono stati “la fonte principale di questa vittoria”.

L’ambasciatore ha aggiunto che l’indicatore più importante del successo della Turchia può essere visto attraverso tutti i risultati raggiunti in tutti i campi, dall’industria della difesa all’economia, dalla politica estera all’energia, e persino la lotta contro le organizzazioni terroristiche che minacciano l’unità e la sicurezza del paese.

Da parte sua, l’addetto militare turco Ahmed Tosen ha affermato che l’esercito turco ha ottenuto una grande vittoria in 101 anni di storia ed è riuscito anche a prendere di mira le organizzazioni terroristiche.

 

 

* Corrispondente dal mondo arabo per Informazione Cattolica,  Geopolitica Quotidiana e La Fede Quotidiana 

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments