Aumento significativo degli aborti in Germania

Aumento significativo degli aborti in Germania

di Angelica La Rosa

NEL 95% DEI CASI NON C’ERANO GRAVI RISCHI PER LA SALUTE DELLE DONNE O VIOLENZE SUBITE

Il numero di aborti in Germania ha registrato un notevole aumento nel primo trimestre del 2024.

Secondo l’Ufficio federale di statistica (Destatis), sono stati segnalati circa 28.200 aborti, il che rappresenta un aumento del 2,3% rispetto allo stesso periodo del 2023.

Ciò corrisponde a circa 940 classi scolastiche ed è il 2,3% in più rispetto al primo trimestre del 2023.

I dati attualmente disponibili non consentono di valutare le cause di questa evoluzione. In particolare, non sono stati trovati dati sulle ragioni personali delle donne che scelgono di abortire nel contesto della consulenza.

Secondo l’autorità, il 69% delle donne che hanno ordinato l’infanticidio prenatale nel primo trimestre del 2024 avevano tra i 18 e i 34 anni, il 19% tra i 35 e i 39 anni. Allo stesso modo, il 9% delle donne aveva 40 anni o più, mentre il 3% aveva meno di 18 anni. Circa il 42% delle donne non aveva avuto figli prima dell’aborto.

Solo il 5% degli aborti segnalati all’ufficio sono stati eseguiti per motivi medici o crimini sessuali. Il 95% dei casi riguarda casi dove non erano presenti gravi rischi per la salute delle donne o violenze subite.

La maggior parte degli infanticidi prenatali (46%) sono stati effettuati con il metodo dell’aspirazione, mentre nel 41% dei casi è stata utilizzata la pillola abortiva “Mifegyne”.

La maggior parte degli aborti è stata eseguita in regime ambulatoriale, l’84% in studi medici o centri chirurgici e il 13% in regime ambulatoriale negli ospedali.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments