Don Lentini: “Rinnegare la propria fede senza prima conoscerla è da stupidi!”

Don Lentini: “Rinnegare la propria fede senza prima conoscerla è da stupidi!”

di Don Gerlando Lentini

DA DOMANI VI OFFRIREMO A PUNTATE, UNA AL GIORNO PER TUTTO IL MESE, IL TESTO DI ANTONINO AMORELLI DAL TITOLO “AI TESTIMONI DI GEOVA… COSÌ RISPONDIAMO”. OGGI VI PROPONIAMO LA PREFAZIONE AL TESTO CHE ERA STATA CURATA DA DON GERLANDO LENTINI

Caro amico lettore, i testimoni di Geova che bussano alla tua porta sono ex cattolici ignoranti (lo ammettono volentieri tutti) diventati testimoni di Geova istruiti: ignoravano la loro fede cattolica, sono stati istruiti nella fede geovista; hanno, perciò, rinnegato la prima ed hanno abbracciato la seconda.

Rinnegare, buttare la propria fede senza prima conoscerla è da stupidi: e molti, purtroppo, l’hanno fatto e tanti continuano a farlo; non solo, ma si fanno pseudo missionari perché altri cattolici ignoranti, com’essi, buttino la fede che non conoscono per abbracciarne un’altra propinata furbescamente.

D’altronde la seminagione delle loro false dottrine è preceduta ed accompagnata dalla denigrazione sistematica dei preti e della Chiesa.

Questo volumetto del prof. Amorelli vuole rendere furbi i cattolici, li vuole rendere coscienti della loro fede e capaci di difendersi e di controbattere le false dottrine di questi falsi profeti.

È un lavoro fatto con semplicità e chiarezza, accessibile a tutti coloro che vogliono radicarsi nella loro fede, ribattere le false dottrine allo scopo – perché no? – di riportare nella fede cattolica questi nostri fratelli traviati.

Il volumetto si divide in due parti: nella prima sono esaminati gli errori dei testimoni di Geova e le risposte adeguate basate sulla scrittura e l’insegnamento della Chiesa; nella seconda vengono riportate significative testimonianze di alcuni che sono riusciti a liberarsi dalle grinfie della setta e desiderano mettere in guardia certi ingenui cattolici.

Ti auguro, caro amico lettore, buona lettura, con la preghiera di passare ad altri il libretto o, meglio, di consigliare di comprarlo: ne avrai un merito dinanzi a Dio!

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments