Anche dai contenuti del Corriere della Sera si capisce che siamo in caduta libera…

Ormai il Corriere della Sera ha una struttura consolidata: si parte con l’inno di ingresso a favore del governo, spesso di Conte personalmente. Si procede con una o due notizie pro governo, ma in tono minore, da “cronaca”. Poi via col covid: una bella serie di notizie che ci dovrebbero terrorizzare, a largo raggio: si parte dal morto nel paesino italiano e si arriva al Sud America ed all’India. Si passa alle notizie rassicuranti sul vaccino: tutto ok, ce lo possiamo prendere a cucchiaiate, questo è il senso. Di seguito notizie su chi è contro emergenza e vaccino: poveri deficienti che credono di stare su Marte. Poi qualche notizia di cronaca degna di nota: Giorgina, la Selvaggia di nome e di fatto e via discorrendo.

“Ai miei tempi” quando si diceva che una notizia era scritta sul Corsera, era poco meno di averla letta sulla Bibbia.

Anche dalla stampa si capisce cosa sia un Paese: noi in caduta libera e, purtroppo, non siamo ancora sul fondo.

 

CARLA VANNI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Massimo Gandolfini: "una legge sull'omofobia lacererà ancor di più il tessuto sociale"

Gio Lug 30 , 2020
”Dalle ultime indiscrezioni sull’accordo di maggioranza, si evince che il ddl Zan prende sempre più […]