“I cristiani vengono uccisi dai Fulani come polli; anche i bambini vengono massacrati”


C’è un bambino di 5 anni tra i nove cristiani uccisi a sangue freddo dai terroristi musulmani Fulani travestiti da pastori nella Nigeria centro-settentrionale.

Il bimbo si chiamava Joel Cephas ed era figlio del Rev. Shamah Kuyet Ishaya della Evangelical Church Winning All (ECWA).

Il massacro è avvenuto nella zona prevalentemente cristiana a Kafanchan, nella contea di Jema’a, nello stato del Kaduna meridionale tra le 8 di sera e mezzanotte.

Corano alla mano i massacratori hanno ferito altri 11 cristiani e bruciato almeno tre case.

“I cristiani vengono uccisi come polli; bambini vengono massacrati; le donne vengono violentate e molestate “, ha riferito il residente nell’area Thomas Usman. “Il sud di Kaduna sta sanguinando e il governo tace; abbiamo bisogno di aiuto!”

Tutto il mondo tace e di certo non si inchina di fronte a questi neri inutili alla narrativa: invisibili da vivi, fastidiosi da morti.

 

Lorenzo Capellini Mion

 

 


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Papà Bergoglio che dice?
Sono frateli un po’ cativi ?
Non vegani?

Non capisco cosa significa neri inutili alla narrativa