Un virus che si propaga da 1400 anni fa ancora morti in Burkina Faso


Individui armati non identificati hanno fatto irruzione nel mercato del bestiame nel villaggio di Namoungou, nella regione di Fada N’Gourma, e hanno fatto strage di civili inermi.

Un altro giorno di sangue, lo ha confermato il colonnello Saidou Sanou, il governatore.

Secondo il primo bilancio provvisorio almeno 20 persone sono morte e numerose altre sono rimaste ferite.

Era pacifico il Burkina Faso, prima che si espandesse un virus che si propaga da circa 1400 anni.

Neri che, in nome di una ideologia malvagia, massacrano altri neri di cui non importa a nessuno.

 

Lorenzo Capellini Mion


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments