Assalto al tabernacolo. “Il bersaglio dei vandali è Cristo stesso”


Tra lunedì 10 e martedì 11 agosto, la chiesa di Saint-Pierre de Montendre in Francia è stata vittima di atti vandalici.

I malfattori hanno distrutto la grande croce centrale spezzandola in mille pezzi, hanno portato fuori dalla chiesa il tabernacolo, che poi è stato distrutto e, hanno rubato le ostie consacrate.

La diocesi di La Rochelle e Saintes ha dichiarato che “il bersaglio dei vandali era Cristo stesso” perché non c’erano altri danni all’interno, non mancavano altri beni.

Una denuncia è stata presentata alla polizia e le relative indagini sono già iniziate.

“Questo nuovo colpo di lancia nel costato di Cristo ferisce l’intera Chiesa cattolica della Charente Maritime” ha detto monsignor Georges Colomb, vescovo di La Rochelle e Saintes.

Da altre parrocchie, altri vescovi hanno espresso il loro sostegno e hanno affidato le loro preghiere per la Chiesa di La Rochelle e Saintes.

Il vicario episcopale, P. Bernard de Lisle, mercoledì 19 agosto alle ore 18:00, celebrerà una Messa di riparazione.

Nel corso del 2019 sono stati segnalati 1.052 attacchi anti-cristiani, secondo i dati del ministero dell’Interno francese.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments