Al Meeting di Rimini la straordinaria mostra “La vetta del K2 e i volti di un popolo


All’edizione speciale del Meeting di Rimini che, iniziata il 18 agosto terminerà il 23 agosto, è presentata, in modo virtuale, la mostra SIAMO IN CIMA! LA VETTA DEL K2 E I VOLTI DI UN POPOLO.

La mostra, curata dalla guida alpina Michele Cucchi e da Agostino Da Polenza, scalatore e coordinatore di spedizioni, racconta la conquista del K2 fatta da una spedizione pakistana nel 2014.

Quella del 2014, a sessant’anni dalla conquista italiana del 1954,  è una spedizione unica: per la prima volta sono dei pakistani a organizzarsi per andare in cima al K2 e gli italiani si mettono al suo servizio.

Con immagini e video la mostra presenta una impresa sportiva e come in essa sia presente un’avventura umana, per cui raggiungere la cima del K2 è realizzare un sogno e finalizzare un’esperienza di incontri e di amicizie.

Questa avventura nasce da una passione per la montagna, quella di Michele Cucchi e Agostino Da Polenza, una passione umana che non ha come scopo la performance ma compiere il desiderio che si porta nel cuore, il desiderio di trovare la felicità percorrendo le vie impervie del mondo.

E’ ciò che documentano le tante fotografie e i video della mostra, uomini lieti di scoprire la bellezza della montagna, uomini con il volto segnato dalla sua durezza ma gioioso e così aperto all’altro con cui condividere una passione e la vita.

E’ una mostra, quella dell’impresa del 2014, in cui si vede la bellezza e si percepisce la sproporzione dell’uomo di fronte alla maestosità delle montagne, è una mostra in cui ci si può specchiare, perchè parlando di montagna parla della vita, della vita quotidiana in cui ciò che importa è prendere sul serio i propri desideri e spendersi totalmente per realizzarli o vederli realizzati.

Questa mostra, parlando delle zone più alte della terra e documentando la salvaguardia dell’ambiente naturale con la costituzione del Parco del Karakorum,  porta all’attenzione di tutti il dramma della popolazione che vive in quelle zone: vi è un grido che viene da quelle terre, un grido che si alza da una grande povertà.

Quel popolo ha bisogno della nostra solidarietà per poter superare questo difficile inverno.

Gianni Mereghetti

Collaboratore della redazione della Mostra sul K2


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments