Arriva l’incubo Repubblicano (e nero) del giornale unico sinistrorso


“I nostri valori americani si basano sui principi giudeo cristiani. Ed è qualcosa di cui nessuno dovrà mai vergognarsi”.

Di Lorenzo Capellini Mion


Un piccolo imprenditore, veterano dell’esercito, immigrato di origini africane, conservatore fortemente a favore del Primo e del Secondo emendamento, correrà per la carica di Governatore del Michigan nelle fila dei repubblicani.

Vuole una politica fisicamente vicina alle persone. Promette di stare tra la gente di ascoltare le istanze dei cittadini e non ha nessuna intenzione di rinchiudersi in un palazzo facendo costruire una recinzione attorno ad essa per tenere lontano il popolo. Ed è convinto che gli americani con le giuste informazioni sul virus di Wuhan avrebbero fatto e faranno la cosa giusta, per cui la sua strategia sarà antitetica a quella dei lockdown adottati sino ad ora che hanno distrutto milioni di famiglie.

Annunciando la sua candidatura ha detto: “I nostri valori americani si basano sui principi giudeo cristiani. Ed è qualcosa di cui nessuno dovrà mai vergognarsi”.

A proposito, cancellerà il contratto in essere con Dominion il giorno uno del suo mandato.

Austin Chenge rappresenta la materializzazione dell’incubo per il giornale unico e per la classe politica permanente ed è già diventato il mio candidato preferito.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments