La contro-rivoluzione cattolica in un libro: “Le serate di San Pietroburgo, oggi”


FRA GLI “IRREGOLARI” DELLA FILOSOFIA CONTEMPORANEA DOBBIAMO ANNOVERARE SICURAMENTE IL CATTOLICO JOSEPH DE MAISTRE. LA “POLIZIA POLITICA” DELLA CULTURA ILLUMINISTA, PROGRESSISTA E LAICISTA NON L’HA POTUTO CANCELLARE DEL TUTTO PERCHÉ TROPPO FECONDO E PROFONDO NELL’ANALISI, MA HA FATTO DI TUTTO PER IGNORARLO A SCUOLA, ALL’UNIVERSITÀ E NELLE LIBRERIE. A DUE SECOLI DALLA SUA MORTE, PERÒ, L’AUTORE DELL’OPERA INDIMENTICABILE “LE SERATE DI SAN PIETROBURGO” (1821) TORNA ALL’ATTENZIONE E, FRA GLI ALTRI, NE PARLANO ANCHE MATTEO ORLANDO E GIUSEPPE BRIENZA IN UN LIBRO APPENA PUBBLICATO DALLE EDIZIONI SOLFANELLI

Di Angelica La Rosa

Matteo Orlando e Giuseppe Brienza, giornalisti e studiosi di Dottrina sociale della Chiesa rispettivamente condirettore e direttore di inFormazione Cattolica, hanno presentato venerdì pomeriggio, in diretta nazionale su RPL-Radio Padania Libera, il libro “Le serate di San Pietroburgo, oggi. 56 frecce controrivoluzionarie” (pp. 272, euro 15), appena pubblicato dalle Edizioni Solfanelli di Chieti.

L’intervento è andato in onda durante la trasmissione “Potere al Popolo” di Sammy Varin, che può essere ascoltata in tutta Italia sul Canale 740 del digitale terrestre, sulla Radio DAB, in Radiovisione sul sito www.radiorpl.it o anche sul canale YouTube o pagina Facebook dell’emittente vicina alla Lega di Matteo Salvini.

Il dott. Brienza ha introdotto la conversazione sottolineando come, per molti aspetti, la riflessione storica ed il pensiero politico del filosofo cattolico Joseph de Maistre (1753-1821) stiano tornando d’interesse.

Dopo due secoli di damnatio memoriae a partire dalla sua morte, infatti, non pochi lo riconoscono ormai come un vero maestro di saggezza intellettuale, di rigore morale e di acume politico.

Nel libro “Le Serate di San Pietroburgo, oggi”, appena uscito in un secondo volume (il primo è uscito nel 2014 a cura dello stesso Brienza e di Omar Ebrahime, con una Presentazione di Marcello Veneziani), si riprende nel titolo una delle maggiori opere di de Maistre, pubblicata nel 1821, per attualizzarla con 56 contributi “contro-rivoluzionari”, arricchiti da una originale Presentazione a cura del deputato cattolico e vicesegretario federale della Lega Lorenzo Fontana, che è anche Responsabile del “Dipartimento Famiglia e valori identitari” del partito di Matteo Salvini. Nel suo scritto (pp. 5-6), fra l’altro, l’on. Fontana definisce quello curato da Brienza e Orlando «un testo che nasce nel solco della tradizione e, in un’epoca come quella attuale, rappresenta un’operazione di grande coraggio. Il coraggio sta innanzitutto nei contenuti espressi, decisamente oltre il mainstream, e che sta nell’autorevolezza di firme decisamente e fieramente non-allineate. Una raccolta del pensiero critico, la definirei. Onore al merito» (p. 5).

Fra gli autori dei 56 contributi inclusi nel libro, divisi in 10 aree tematiche (Anticomunismo, Contro-Rivoluzione Cattolica, Conservatorismo, Dottrina Sociale Cattolica, Famiglia, Magistero Pontificio contemporaneo, Falsi miti e Rivoluzione moderna, Storia della Chiesa, Diritto alla vita, Terrorismo), figurano intellettuali, pensatori laici ed ecclesiastici decisamente alternativi al Politicamente corretto.

Oltre agli stessi Brienza e Orlando, si va dal Generale dell’Esercito Marco Bertolini a Don Samuele Cecotti, dalla scrittrice Silvana De Mari al padre benedettino Don Massimo Lapponi, dal Vicario per il Laicato e la Cultura della diocesi di Trieste Mons. Ettore Malnati al filosofo cattolico Giacomo Samek Lodovici, dal giornalista Pietro Licciardi al saggista e cantautore Piero Chiappano, per finire con il fondatore dell’Associazione Famiglia Piccola Chiesa-Movimento dell’Amore Familiare Don Stefano Tardani.

Il prof. Orlando nel suo intervento su RPL ha evidenziato come in un periodo come l’attuale connotato dall’avversione alla vita e dalla drammatica persecuzione contro i cristiani, assumono importanza le informazioni e interpretazioni contenute nel libro raccolte nelle aree tematiche Diritto alla vita e Terrorismo.

Il concepito, infatti, come sappiamo, viene ormai impunemente ucciso nelle società contemporanee e, in Italia, abbiamo visto come molte donne africane usano l’aborto quasi come un metodo contraccettivo.

Mancano all’appello nel nostro Paese centinaia di migliaia di bambini e bambine che negli anni scorsi e anche ora che stiamo parlando sono abortiti e che, rimasti in vita, avrebbero arricchito le nostre comunità e innalzato i nostri tassi di denatalità che, come sappiamo, sono tra i peggiori al mondo.

Più volte l’hanno affermato anche leader politici importanti come Matteo Salvini e Giorgia Meloni: il calo demografico è un problema molto serio ed è a rischio l’intero sistema economico e previdenziale italiano.

Infine il direttore di inFormazione Cattolica ha sottolineato come non andrebbe calata l’attenzione sul fenomeno del terrorismo islamico, di cui si parla nell’ultimo capitolo del libro Le Serate di San Pietroburgo, oggi.

Nel post-11 settembre 2001 abbiamo assistito ad attacchi terroristici “a sciame”, e non sono rosee le prospettive da questo punto di vista per l’Occidente sempre più senza radici, nel caso dell’Europa senza la ripresa delle sue radici cristiane.

Sappiamo che interi quartieri di diverse città europee sono in mano agli stranieri non integrati e la situazione comincia ad allargarsi ad alcune realtà italiane, mentre sindaci come Sala, Raggi, Merola, De Magistris o Leoluca Orlando di Palermo ignorano o minimizzano.

«Siamo sotto attacco – ha concluso Matteo Orlando –, non ci facciamo mancare niente: il delirio comunista, quello mondialista-immigrazionista o quello del capitalismo finanziario, il terrorismo islamico e quello anti-famiglia naturale. Dobbiamo invertire la rotta. Ci sono tanti crimini contro la natura che vanno fermati».

Il video di 15 minuti della presentazione radio del libro “Le serate di San Pietroburgo, oggi” è disponibile sul canale YouTube di inFormazione Cattolica. Buona visione!

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments