“Meum ac vestrum sacrificium”, introduzione alla Messa di sempre


IL RITO DEL SUPREMO ATTO DI CULTO DELLA CHIESA, I SUOI TESORI DI SPIRITUALITÀ E DI DOTTRINA, L’ATTENZIONE PARTICOLARE AL DATO STORICO…

A cura di Angelica La Rosa

Il libro “Meum ac vestrum sacrificium. Introduzione alla Messa Tridentina” intende essere un agile vademecum, essenziale nei contenuti e di facile lettura, per aiutare il fedele a orientarsi nell’universo simbolico della cosiddetta “Messa tridentina” (o, meglio, “Messa tradizionale”), la cui ultima revisione è contenuta nel Missale Romanum edito per volontà di papa Giovanni XXIII nel 1962.

Analizzando le diverse parti della celebrazione, se ne lasceranno emergere i tesori di spiritualità e di dottrina, con un’attenzione particolare al dato storico che li ha integrati nel rito del supremo atto di culto della Chiesa: nella convinzione che, usando le parole di Benedetto XVI, «nella storia della Liturgia c’è crescita e progresso, ma nessuna rottura. Ciò che per le generazioni anteriori era sacro, anche per noi resta sacro e grande […] Ci fa bene a tutti conservare le ricchezze che sono cresciute nella fede e nella preghiera della Chiesa».

Queste lezioni sono state presentate in forma ridotta nel canale You Tube Ritorno a Itaca in 10 video che possono anche essere consultati in rete.

Ne parlano il 30 giugno alle 19 l’autore don Marino Neri, don Claudio Crescimanno, don Roberto Spataro e Aurelio Porfiri.

Il programma sarà trasmesso in live streaming sul canale You Tube RITORNO A ITACA, su TWITTER e sulla fanpage in Facebook di AURELIO PORFIRI.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments