Il card. Menichelli: “L’ Assunta ci porti a rispettare la sacralità del nostro corpo”


“MARIA È STATA FEDELE IN TUTTO AL PROGETTO DI DIO

Di Bruno Volpe

“L’ Assunzione di Maria ci porti a rispettare la sacralità del nostro corpo”: lo dice in questa intervista al nostro sito il Cardinale Edoardo Menichelli, arcivescovo Emerito di Ancona.

Eminenza, celebriamo l’Assunzione di Maria in corpo ed anima. Che significato teologico ha questa festa?

“E’ una ricorrenza che trova talvolta difficoltà nella comprensione comune. Ricordiamo che è un dogma di fede e come tale va accettato da credenti . Maria è salita nella gloria di Dio in corpo ed anima e l’ umanità di Maria così ha dimensione trinitaria. Ha anticipato il nostro approdo finale che è quello di passare dalla morte per la gloria eterna che però dobbiamo meritare in terra con la nostra condotta coerente”.

Perché lei parla di difficoltà nella percezione?

“Le faccio una domanda. Quando la maggior parte della gente va al cimitero a suo avviso pensa che chi è sepolto  sta riposando in attesa della resurrezione in corpo ed anima o è morto? Solo chi dorme risorge, però tanti dubitano”.

Quali altri aspetti suggerisce?

“Uno in particolare. Visto che Maria è andata in Cielo con la sua anima, ma anche con il corpo bisogna valutarne ed esaltarne la sacralità. Molte volte nel nostro stile di vita tendiamo al contrario a mortificare, offendere, trattare male il corpo che è Tempio dello Spirito. Spesso con modi di vivere poco conformi a questo rispetto e vorrei segnalare un altro elemento..”.

Prego..

“Maria è stata fedele in tutto al progetto di Dio, la tutta santa. Mai ha dubitato, ha detto sempre di sì, persino nei momenti più dolorosi o nelle circostanze apparentemente inspiegabili. Tutto questo ci porti a considerare doverosamente la grandezza del genio femminile, ricordando che il senso della vita sta nel rispetto della sua dignità, sempre. Questa è una festa della e nella speranza nella vita eterna, un giorno che ci dice: il male non vincerà”.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments