Gli insegnamenti del Vangelo non riflettono la mentalità di un’epoca, sono sempre validi


VOX DEI (IN LATINO “VOCE DI DIO”), UN COMMENTO AL VANGELO DEL GIORNO DI DON RUGGERO GORLETTI

Venerdì 17 settembre 2021

Dal vangelo secondo San Luca 8,1-3

In quel tempo, Gesù se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio.
C’erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.

COMMENTO

«C’erano con lui […] alcune donne». A noi non sembra una gran notizia che alcune donne seguissero Gesù mentre andava a predicare e ad annunciare il vangelo. A noi sembra una cosa normale. Ma non lo era ai tempi di Gesù, in Israele la donna era davvero discriminata, e un Rabbì, come era Gesù, non si faceva vedere in pubblico a parlare con una donna. E in particolare donne che erano state colpite da spiriti maligni e da infermità, che quindi, secondo la mentalità dell’epoca, dovevano avere qualcosa di grave sulla coscienza.

Gesù, con sovrana libertà, non si attiene alle consuetudini del suo tempo, ma agisce e parla come ritiene giusto agire e parlare. Oggi molte persone non accettano alcuni aspetti del vangelo perché pensano che riflettano la mentalità dell’epoca in cui Gesù ha vissuto (pensiamo per esempio alla condanna del divorzio, oppure al fatto che abbia scelto solo uomini tra gli apostoli): brani come quello che abbiamo appena letto ci fanno capire che gli insegnamenti del Vangelo non riflettono la mentalità di un’epoca e di un luogo, ma sono insegnamenti validi per ogni uomo di ogni tempo e ogni situazione.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments