Un cardinale: “nessuna autorità può interrompere la Santa Messa”


“A nessuna autorità è consentito di interrompere la messa. Se il celebrante è reo di qualche infrazione sia ripreso dopo, non durante!”.

Lo ha scritto su Twitter Sua Eminenza il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, commentando quanto è accaduto a Gallignano, frazione di Soncino, dove un sacerdote, Don Lino Viola, mentre stava celebrando la Santa Messa presso la Chiesa di San Pietro Apostolo, alla quale stavano partecipando, a parte i ministranti, appena sei fedeli, è stato multato dalle forze dell’ordine che hanno tentato di interrompere la celebrazione della Santa Messa.

Incredibile, invece, la posizione della Diocesi di Cremona, che ha espresso rammarico per l’accaduto, ma che, a differenza del cardinale, ha dato la colpa al sacerdote. In una nota, infatti, la Diocesi ha sottolineato che non ha potuto “non sottolineare con dispiacere che il comportamento del parroco è in contraddizione con le norme civili e le indicazioni canoniche che ormai da diverse settimane condizionano la vita liturgica e sacramentale della Chiesa italiana e cremonese”. E questo pur mostrando comprensione “dell’intima sofferenza e del profondo disagio di tanti presbiteri e fedeli per la forzata e prolungata privazione dell’Eucaristia”.


Subscribe
Notificami
8 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Mi dispiace tantissimo per il sacerdote certo a tutti noi manca la Santissima Eucarestia e la santa messa poi manca la comunità cristiana manca lo scambio della pace l’abbracciarsi, l’affetto diciamo. Comunque fortunatamente ce la Preghiera spirituale e poi ce la Divina Misericordia che rinsalda il tutto e comunque bisogna sempre dire GESÙ CONFIDO IN TE GESÙ CONFIDO IN TE GESÙ CONFIDO IN TE.

Più che difenderci dagli altri, qui dobbiamo difenderci dai nemici che pur ci sono all’interno della Chiesa Cattolica.
Invece di difendere la Verità, la stiamo apertamente rinnegando. !
…Che tristezza!

Mi spiace molto contraddire i prelati , ma sono certa che il suicidio sia il peccato più grave. Bisogna attenersi a ciò che dice il nostro Papa! Love and Peace ❤️

Irruzione nellaCasa di Dio pretesa di interrompere la Santa Messa Che altro bisogna sopportare??
Inqualificabile, inammissibile,intollerabile!
La Chiesa deve rispettare le autorità
ma a me risulta che anche un Ministro di Dio è una Autorità!!

Io cito un messaggio di Medjugorje
Quando riconoscere il vostro Dio
Quel Dio che si fa vero cibo è vera bevanda
Vi riconoscerete tra di voi

BISOGNA RISOLVERE IL PROBLEMA.
SI POTREBBE FARE COME FANNO A TEATRO.
NUMERARE I POSTI CONSIDERANDO LE DISTANZE PRESCRITTE.
UNA PERSONA DISTRIBUISCE I NUMERI FINO AD ESAURIMENTO E POI CHIUDE IL PORTONE.

Sono d’accordo, dopo il 4 maggio mi auguro che si riprenda le celebrazioni con tutte le dovute precauzioni, una sarebbe quella dei posti numerati. Gesù confido in Te.

I carabinieri hanno fatto abuso di potere questi meritano una punizione mandarli via subito la Chiesa non è casa dello Stato ce la libertà di culto allora i carabinieri dovevano stare fuori della porta anche il sindaco