L’esorcista: “usando il guanto getteremo nell’immondizia il Corpo di Cristo”

40

 

“Non apprezzo il fatto che il sacerdote dovrà dare la comunione ai fedeli con i guanti. E’ la mano del sacerdote e non il guanto, consacrata per dare la comunione. Corriamo il serio rischio di banalizzare il mistero. Inoltre, dopo la comunione bisogna purificare la patena e tutti gli oggetti sacri. Se i frammenti dell’ostia rimangono sul guanto, che poi va distrutto, che cosa facciamo distruggiamo nell’immondizia il Corpo di Cristo?”.

Così ha dichiarato il sacerdote ed esorcista veronese don Gino Oliosi al giornalista Bruno Volpe. “Ho sempre detto in sessanta anni di vita pastorale e sacramentale che è molto meglio amministrare il sacramento sulla lingua e non sulla mano. E non è un problema formale ma sacramentale. Da esorcista ricordo che il demonio odia l’eucarestia e la attacca in ogni modo, vuole deriderla. Mi sembra che questo sia un momento degli assalti del maligno al sacramento che è il centro della vita cristiana”.

A proposito degli ultimo attacchi a Papa Benedetto XVI, don Gino Oliosi ha rilevato che “Benedetto XVI ha dato fastidio da Papa regnante a certi ambienti legati alla massoneria o poteri forti e infastidisce oggi da emerito. Contro di lui vi è sempre stato forte pregiudizio ed ostilità perché ha sempre ricercato la Verità nel mondo ammalato di relativismo etico e culturale”.

40 thoughts on “L’esorcista: “usando il guanto getteremo nell’immondizia il Corpo di Cristo”

    1. Sono d’accordo con l’esorcista, però sono contraria he quando col guanto la da in bocca es: se col guanto inavvertitamente tocca la lingue degli altri e poi la passa ad altri cosa succede rinnoviamo di nuovo l’epidemia?

      1. PER QUASI DUEMILA ANNI SI E’ DATA L’EUCARESTIA IN BOCCA, VORREI SAPERE DI QUALE PAURA AVETE. I GUANTI SONO UN INFAMIA. LI SCENDE GESU’, IL SACERDOTE DIVENTA GESU’ E NON SI PUO’ BARDARLO COME AL CIRCO. E QUALE PAURA HANNO MESSO ADDOSSO ALLA GENTE, MA PER DOMINARLA E CONTROLLARLA. CHIESE DA IGIENIZZARE……ECCO SATANA COME OPERA BENE! STUDIATE IL CATECHISMO DI SAN PIO X E CAPIRETE COSA SIGNIFICA ESSERE CHIESA E CORPO DI CRISTO.

      2. È stato accertato che il virus viene trasmesso solo attraverso goccioline di saliva, per cui anche se il sacerdote tocca la lingua nn vi è nulla da temere. Se ci fosse stato un minimo pericolo avrebbero obbligato l’uso dei guanti. Quindi, i guanti sono a discrezione del sacerdote e davanti a Dio ne risponderà in prima persona.

    2. Sono d’accordissimo,nelle mani dei sacerdoti e direttamente in bocca!il demonio ci prova in tutti modi per portare via le anime a Dio,specialmente a con loro che nutre il corpo e il sangue di Gesù.

    3. Quando la chiesa assume atteggiamenti che contrastano la scienza diventa poco credibile, dunque questo sacerdote è libero di pensarla come meglio crede tuttavia non deve avere la pretesa di dettare regole che invece deve rispettare in ossequio a quanto evidenziato dai dettami scientifici.

      1. Quindi, più miracoli avvengono ( Che hanno la caratteristica di essere fenomeni inspiegabili per la scienza) più dovrebbe diminuire la fede in Dio?

    4. che io sappia il sacerdote ha indicazioni, che dopo aver dato l’eucarestia ai fedeli, deve sciacquare le due dita (del guanto) con le quali ha toccato le particole. cosi facendo vedo proprio difficile che il corpo di Cristo possa essere buttato insieme ai guanti.
      Se il sacerdote, che in tempi normali distribuisce senza guanti, non sciacquasse le dita delle mani dopo aver distribuito le particole, eventuali minuscoli pezzetti di ostia consacrata potrebbero comunque essere depositati ovunque.
      a mio avviso se il problema è nel rischio di disperdere il corpo di Cristo, un sacerdote che lava le dita del guanto dopo, rischia di disperderlo molto meno di un sacerdote che distribuisce a mani nude.
      Che il demonio odia l’eucarestia sono convinto, ed in effetti sto sentendo molti amici parrocchiani che ne stanno rimanendo distanti solo perchè viene distribuita con i guanti. Secondo voi a chi stanno facendo felice questi miei conoscenti?

  1. Sono perfettamente d’accordo con don Gino Oliosi. Non si tratta di un semplice pezzo di pane, o di un un semplice rituale, come cercano di farci credere, ma è il vero corpo di Dio. C’è qualcosa di infinitamente più grande dietro a quello che si vede.

  2. La comunione in bocca non corrisponde al progetto originario che è prendete e mangiate e quindi significa che chi fa la Comunione deve prendere poi mangiare. La comunione in bocca è stata introdotta solo per paura di sacrilegi. Coi guanti è brutto, Ma i frammenti si vedono benissimo.

  3. Condivido a pieno ciò che dice l ‘Esorcista ma purtroppo ce un attacco frontale all’interno a questa questione è penso che Gesù sia stanco di tutto ciò.

  4. La santa comunione data con un guanto di plastica dal sacerdote… scusate ma non la concepisco, sono un cattolico fervente e ci credo alla presenza divina e reale di Gesù, perciò non lo posso accettare!

  5. Don Oliosi ha perfettamente ragione e ci sono mistiche che hanno avuto la visione della SS Messa e riferì che dietro al sacerdote che dà la SS Eucarestia c’è Gesù ed è lui che te la da, a parte tutto quello che succede durante la S Messa, comunque dato che è un attacco a Gesù e alla Chiesa è logico che cercano di manipolare e ostacolare più che si può. Un vero schifo.

  6. Dare la santa Comunione con il guanto!!!! mi fa sentire al supermercato. Ma per caso questi “principi” della Chiesa hanno visto diminuire gli “introiti” che si fanno per ogni Messa e sono corsi ai ripari??? svendendo pure il fare Comunione? Mi rimbomba sempre di più quel passo che diceva: Verranno lupi vestiti da agnelli.

  7. Sono davvero sconcertata da queste disposizioni… Trattare così Nostro Signore. Mi consola il fatto che le Chiese sono rimaste aperte, e lì lo posso adorare. Sono contenta di essere sempre andata a Messa, fin quando è stato possibile, perché adesso, a queste condizioni non penso di parteciparvi.. Mi sembra un oltraggio. Buonasera

    1. È vero tutto questo è perlomeno assurdo,ma certamente il demonio ,che purtroppo è.molto più furbo di noi, si serve anche di questo per dividerci e allontanarci dalla Chiesa e da Gesù. Non cadiamo nella trappola ,vi prego ! Obbediamo agli Apostoli di oggi e preghiamo per loro. Piuttosto cerchiamo di accostarci noi al SS.Sacramento con cuore purificato anche dalla S. Confessione.

  8. O Signore, aiutaci Tu… Solo Tu puoi darci il modo di difendere il Tuo Corpo Santissimo … Manda il Tuo Santo Spirito e dacci INTELLIGENZA…! Amèn…

  9. Preghiamo perche’ vengano modificate le indicazioni Ministeriali e compreso Monsignr Don Gino Oliosi e sue Sante Ragioni unite alle Verita’ rivelate dalla Madre Chiesa : e’ il Sacerdote ordinato che rinnova sull’altare il sacrificio di Gesu’ Cristo per la nostra salvezza e dobbiamo avere attenzione rispetto per l’Ostia : e’ Gesu’ che vuole con il suo Sacrificio salvare tutti , basta che noi chiediamo perdono e perdoniamo . Ascoltiamo Don Gino e Preghiamo molto perche ‘ si provveda

  10. Preghiamo perche’ vengano modificate le indicazioni Ministeriali e compreso Monsignr Don Gino Oliosi e sue Sante Ragioni unite alle Verita’ rivelate dalla Madre Chiesa : e’ il Sacerdote ordinato che rinnova sull’altare il sacrificio di Gesu’ Cristo per la nostra salvezza e dobbiamo avere attenzione rispetto per l’Ostia : e’ Gesu’ che vuole con il suo Sacrificio salvare tutti , basta che noi chiediamo perdono e perdoniamo . Ascoltiamo Monsignor Don Gino e Preghiamo molto perche ‘ si provveda

  11. Buonasera sono pienamente sullo stesso pensiero di D Gino la Santissima Eucarestia è Corpo di Gesù Vivo .Trovo più rischioso andare al supermercato!

  12. Igienizza di le mani sia il Sacerdote , senza guanti e i fedeli mentre si avviano a ricevere la Santa Comunione “Corpo Vivo di Gesu’ Cristo” , il Sacerdote con la mascherina, il fedele che abbassa la mascherina per mangiare il Corpi di Gesu’ per essere in Comunione con Dio : rispettiamo tutti e con preghiera e Amore cerchiamo di camminare con l’aiuto e sostegno della Madre la Santa Chiesa e Maria

  13. In pratica se il Sacerdote si igienizza le mani prima di distribuire la Comunione , tiene la mascherina , il fedele mentre va a ricevere la Comunione si igienizza le mani dove il Sacerdote con delicatezza , metterà l’Ostia consacrata, il fedele metterà’ in bocca la Comunione e rialzerà la mascherina . Il fedele se potrà inginocchiarsi per ricevere la Comunione sarebbe ancora meglio

  14. In pratica se il Sacerdote si igienizza le mani prima di distribuire la Comunione , tiene la mascherina , il fedele mentre va a ricevere la Comunione si igienizza le mani dove il Sacerdote con delicatezza , metterà l’Ostia consacrata, il fedele metterà’ in bocca la Comunione e rialzerà la mascherina . Il fedele se potrà inginocchiarsi per ricevere la Comunione sarebbe ancora meglio

  15. BASTA con queste imposizioni blasfeme. La SANTISSIMA EUCARESTIA CORPO E SANGUE DI CRISTO non può e non deve essere banalizzata da chi emana certe regole demoniache perché ignora la massima Sacralità della comunione sacramentale. Il sacerdote DEVE somministrare l’OSTIA a mani nude preigienizzate per quanto si voglia ma a mani nude così come dovrà essere nuda quella del fedele se ritiene (sbagliando) di ricevere il sacramento nella mano, perché esso si dovrebbe ricevere esclusivamente sulla lingua.

  16. Clara sono d’accordo con il sacerdote il Corpo di Cristo non infetta nessuno e L’Ostia va presa in mano dal sacerdote è distribuita in bocca ,i frammenti si appiccicano sul guanto ,eliminando il guanto si elimina Cristo .Vergognatevi siete strumenti di SATANA con queste leggi fate il suo gioco .Il vero Cristiano vuole che il sacerdote sappia far rispettare IL CORPO DI CRISTO e si ribelli contro chi vogliono far apparire le chiese come teatrini .Gesu è stanco dei nostri comportamenti ,ha dato la SUA VITA x la nostra salvezza e noi lo facciamo mettere in pattumiera assieme ai guanti

  17. Nell’ultima cena GESÙ ha istituito l’Eucarestia dicendo: Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue avrà la vita eterna ed IO lo resuscitero’ nell’ultimo giorno. Sempre nell’ultima cena nell’offerta del pane e del vino disse di perpetuare l’offerta del SUO CORPO E DEL SUO SANGUE. Quindi di fronte a questo SANTISSIMO MISTERO SACRAMENTALE come è possibile banalizzare la comunione imponendo di somministrarla con quei guanti appiccicaticci di plastica su cui restano inevitabilmente dei frammenti di Ostia Consacrata che vanno a finire alla fine nella spazzatura con l’immensa gioia del demonio che odia più di ogni altra cosa l’Eucarestia.

  18. Buona e Santa Domenica !!! Se ordinassero alle madri di toccare i loro figli con guanti di plastica non lo farebbero per AMORE . Perché’ la MADRE CHIESA ( si libera dei guanti di gomma ) e porge ai suoi Figli il Corpo di Gesu’ Cristo con delicatezza e igiene sulla mano dei suoi Figli in Cristo 🙏🙏💒

  19. Grazie per l’intervista che ho prontamente condiviso in forma pubblica per tutti, anche i contatti virtuali non amici miei, per espandere con tutte le possibilità a me concesse il messaggio correttivo che era già urgentissimo da anni, anche in considerazione del peccato di omissione probabilmente da chi ha il dovere di istruire ogni giorno, sempre più, il popolo di Dio sul Magistero, e perde tempo a fare cortile o mettendo dinanzi se stesso distruggendo anche la liturgia.
    Per favore, si torni alla severità dei costumi, allo studio vero nei seminari, alla penitenza anche notturna, alle preghiere di liberazione anche da parte dei laici in stato di grazia, e alla purificazione da ogni più piccola infiltrazione di sette eretiche mistificatrici che imperversano dentro la Chiesa Cattolica Apostolica Romana.

  20. Importante è ricevere il corpo di cristo.l’assemblea si fa corpo .se ci sono delle norme di sicurezza.per paura del contagio, e bene che si rispettino. I guanti in tempi remoti venivano usati come prassi dal cardinale quando doveva distribuire il corpo di cristo.e finiamola ogni volta di questi falsi difensori del corpo di cristo.lo volete capire che Cristo non ha bisogno di voi per difendersi?ma noi abbiamo bisogno del corpo di cristo per crescere nella fede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Coronavirus, il vescovo Gianpiero Palmieri: "è emersa la nostalgia di Dio"

Gio Mag 14 , 2020
  “La gente ha sentito veramente la vicinanza di tanti sacerdoti attraverso le piattaforme digitali, […]