Padre Tagliareni: “oggi si dà culto a Satana e alle bestie e non si sa più cos’è bene, vero e bello”


“Tutti quelli che vogliono rettamente vivere in Cristo Gesù saranno perseguitati”: è questa una costante della storia.

Il Regno di Dio patisce violenza, da parte di colui che ha sottomesso il mondo alla vanità. Egli ha molti servi, che zelanti nel male perseguitano i servi di Dio.

Bisogna essere fedeli e armarsi di Parola di Dio, che è una “spada a doppio taglio” (Ebr 4, 12). “Tutta la Scrittura, ispirata da Dio, è anche utile per insegnare, convincere, correggere ed educare nella giustizia”.

Quale inestimabile tesoro è la Bibbia! Quando essa diventa il testo principale di riferimento dei piccoli e dei grandi, nasce la Civiltà Cristiana, che in Europa ad esempio, produsse mirabili frutti in tutti gli ambiti: educazione, insegnamento, scienza, arte, musica, teatro, canto, letteratura, cucina, medicina, assistenza, beneficenza, culto.

Tolta la Bibbia, si piomba nella barbarie, come oggi, si dà culto a Satana e alle bestie e non si sa più cos’è il bene, il vero, il bello.

Le Scritture sono ispirate, ma vanno bene interpretate. Se è vero che il Messia è discendente di Davide, è pure vero che è suo Signore e perciò il Figlio di Dio, erede delle promesse, a cui è destinato il Regno. Tutti i suoi nemici saranno messi a sgabello dei suoi piedi, compresi coloro che cercano una fratellanza senza Cristo e un umanesimo senza Dio.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments